fbpx

Riapertura stadi, da lunedì novità per la B: incontro Boccia-Speranza-Spadafora, la Reggina attende

Reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Novità per quanto riguarda la riapertura degli stadi dopo l’incontro tra Boccia, Speranza e Spadafora: la Reggina attende

Altre novità in merito alla riapertura degli stadi, dopo le parole di Spadafora di ieri e le ordinanze firmate dai governatori di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia che consentono la presenza di mille spettatori. La decisione è stata estesa universalmente a tutti gli impianti di Serie A, come annunciato dal ministro dello sport: “Una sperimentazione per le prossime aperture – le sue parole – al fine di non fare disparità tra le squadre. Ho chiesto che la decisione dell’apertura al pubblico da parte di alcune Regioni venisse estesa a tutto il territorio nazionale. L’obiettivo è definire un protocollo unico che preveda una percentuale di spettatori in base alla capienza reale degli impianti”.

È quanto stabilito durante un incontro organizzato dal ministro Boccia, che ha convocato il presidente della conferenza delle Regioni Bonaccini, in presenza dei ministri Speranza e Spadafora. Già da lunedì prossimo si lavorerà anche per applicare le stesse misure negli stadi per le partite di serie B e C. La Reggina, dunque, attende buone nuove in vista della prima interna contro il Pescara e la successiva sfida di Coppa Italia quattro giorni dopo.

A tal proposito, anche il Presidente della Figc Gabriele Gravina ha spinto verso questa direzione: “L’apertura degli stadi al pubblico è una bella notizia, ma il fatto che il via libera sia arrivato solo per la Serie A, e non per gli altri campionati professionistici, mi lascia perplesso. I protocolli di sicurezza sono i medesimi in tutte e tre le serie professionistiche, così come lo devono essere le regole per il distanziamento, quindi anche su questo tema ci deve essere lo stesso trattamento. Nei mesi difficili del Covid, il calcio tutto ha dimostrato grande responsabilità. Sono convinto che verrà preso il medesimo provvedimento prima dell’avvio ufficiale dell’attività della B e della C, previsto per il prossimo fine settimana”.