fbpx

Reggio Calabria: il Questore Maurizio Vallone nuovo Direttore della DIA

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria, il Ministero dell’Interno ha stabilito di assegnare l’incarico di direttore della Direzione investigativa antimafia al questore Maurizio Vallone

Il Questore di Reggio Calabria Dott. Maurizio VALLONE ha annunciato, sebbene precisando che manchi ancora la formalità della firma, che è stato designato a ricoprire una carica di vertice al Dipartimento della pubblica sicurezza. Ed infatti alle nomine di alcuni vertici al Dipartimento della pubblica sicurezza si aggiungeranno quelle dei nuovi dirigenti generali del Ministero dell’Interno e la nomina di alcuni Questori, nonché con delibera del CdM quelle di alcuni nuovi Prefetti.

Secondo quanto si comincia a delineare nella prima rosa delle nomine, il Ministero dell’Interno ha stabilito di assegnare l’incarico di direttore della Direzione investigativa antimafia (DIA) al Dirigente generale della Polizia di Stato Dott. Maurizio VALLONE. Quindi, per l’avvicendamento di Direttore della DIA, è stato scelto il Questore di Reggio Calabria Dott. Maurizio VALLONE, che subentrerà in uno dei posti di vertice della Polizia, al Generale dei Carabinieri Giuseppe GOVERNALE.

La D.I.A. (Direzione investigativa antimafia) è stata istituita, nell’ambito del Dipartimento della pubblica sicurezza con il compito di assicurare lo svolgimento, in forma coordinata, delle attività di investigazione preventiva attinenti alla criminalità organizzata, nonché di effettuare indagini di polizia giudiziaria relative esclusivamente a delitti di associazione di tipo mafioso o comunque ricollegabili all’associazione medesima.

L’incarico di direttore non ha durata predeterminata e la legge non indica espressamente le procedure necessarie per la sua nomina. Tuttavia, per la designazione del direttore tecnico-operativo responsabile della Direzione Investigativa antimafia, vige l’alternanza fra esponenti di primo piano dei ruoli della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Dott. Maurizio VALLONE – curriculum vitae

NOTIZIE PERSONALI – TITOLI – PRINCIPALI ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dirigente Generale della Polizia di Stato, nato a Napoli il 17 ottobre 1960.

Laureato in Giurisprudenza, con lode, nel dicembre 1983 presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli.
Vincitore di concorso pubblico nell’anno 1987 per la qualifica di Vice Commissario della P.S. in prova.
Il 2.8.1988 viene assegnato alla Questura di Roma e presta servizio presso il Centro Operativo Telecomunicazioni.
Nel febbraio 1989 viene assegnato al Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale – Nucleo Centrale Anticrimine
Specializzato in Criminalità Economica ed informatica presso la Scuola Superiore Reiss Romoli dell’Aquila, viene nominato responsabile della Sezione Criminalità informatica del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato
In tale veste svolge numerose attività investigative sui crimini informatici e partecipa, come rappresentante dell’Italia, al Comitato bilaterale Italia – Usa sui crimini informatici ed al Comitato Europeo Interpol sulla criminalità informatica.
Svolge dal 1989 al 1993 indagini sulla Mafia siciliana giungendo alla cattura di importanti latitanti mafiosi ed alla disarticolazione delle famiglie mafiose Madonia – Galatolo ed all’arresto dei responsabili dell’omicidio dell’imprenditore Libero Grassi.
Il 1.9.1993 viene assegnato al Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli dove avvia le attività investigative culminate nell’Operazione Spartacus sul clan dei Casalesi
In data 19.2.1997 viene assegnato, come vice dirigente, alla Squadra Mobile di Napoli dove dirige le Sezioni Criminalità Economica, Antiestorsione e, da ultimo, la Sezione Criminalità Organizzata.
Il 12.6.2004 viene nominato Dirigente dell’Ufficio di Polizia di Frontiera dell’aeroporto di Fiumicino.
In data 4.12.2008 viene nominato Dirigente del Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli.
In data 4.8.2013 viene nominato Direttore del Servizio Controllo del Territorio della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.
● In data 26 marzo 2019 viene nominato Questore di Reggio Calabria
DOCENZE
Docente al master di II livello, dell’Università di Napoli Federico II, Facoltà di Sociologia, su “Analisi criminale e politica della sicurezza urbana” per l’anno 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015.
Docente al master di II livello, su “Geopolitica e sicurezza globale”, del 2015, sul tema del controllo del territorio in funzione antiterrorismo.
Docente al Corso di giornalismo presso l’Università di Napoli “Parthenope” nel 2010 sul tema della criminalità mafiosa.
Docente al Corso di giornalismo presso l’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa nel 2011 sul tema della criminalità organizzata casertana
Docente presso l’Istituto per perfezionamento per Sovrintendenti della P.S. – 1990
Docenza presso i corsi di specializzazione in Polizia Giudiziaria presso la Scuola di Polizia giudiziaria di Pescara tra gli anni 1998 e 2000
Docente presso la Scuola di Polizia di Caserta nelle materie Diritto Penale, Procedura Penale e di tecniche investigative nell’ambito dei corsi per Vice Sovrintendenti della Polizia di Stato.
Docente di Organizzazioni criminali nazionali e transnazionali al 1° Corso sperimentale Interforze del Programma Operativo Sicurezza del mezzogiorno del 14.12.2001 presso la Scuola di Polizia di Caserta
Docente di tecniche investigative nei reati contro i minori al corso di aggiornamento per Funzionari della Polizia di Stato presso l’Istituto Superiore di Polizia di Roma (2002).
Docente di tecnica delle investigazioni al 2° ciclo di seminari per Funzionari della P.S. presso l’Istituto Superiore di Polizia di Roma.
Docente nella materia del Controllo del Territorio nei corsi di formazione dirigenziale presso la Scuola Superiore di Polizia anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018.
Docente al 103, 104, 105, 106 e 107 corso di formazione per Funzionari di Polizia presso la Scuola Superiore di Polizia nella materia del controllo del territorio.
Docente presso la Scuola di Caserta al XI corso per Direttori Tecnici della P.S. nella materia del Controllo del territorio
Docente presso la Scuola di Perfezionamento Interforze di Polizia nella materia delle innovazioni tecnologiche nel controllo del territorio 2016 e 2017
Docente sulla tematica del controllo del territorio al Corso per Ispettori della Polizia di Stato presso la Scuola di Nettuno e presso la Scuola di Piacenza
Docente ai corsi per Operatore del controllo del territorio, di Tutor di Sala operativa e di Referente Informatico, presso la Scuola di Pescara dal 2013 al 2018.
Docente presso il Dipartimento di Psicologia della SUN di Caserta nell’ambito del Master in Criminologia, Psicopatologia Criminale e Politiche per la SIcurezza Sociale, A.A. 2018/2019.

INCARICHI
Membro del Comitato Scientifico di SRM – Studi Rassegna del Mezzogiorno – Società scientifica del San Paolo/Banco di Napoli
Membro del Cascot – Comitato di Analisi Strategica sul Controllo del Territorio della Direzione Centrale della Polizia Criminale

PUBBLICAZIONI
1. Nel maggio 2000 scrive, unitamente al Prof. Antonio Coviello, docente di Marketing assicurativo presso l’Università degli Studi di Napoli, il libro “Truffa in nome della legge” sulle problematiche delle truffe assicurative che viene presentato alla Camera dei Deputati il 26.9.2000.
2. Nel marzo 2002 scrive un articolo, compendiato in un libro edito da Comune di Napoli, sulle tematiche di contrasto al fenomeno estorsivo dal titolo “contro il racket e l’usura”.
3. Nel dicembre 2013 partecipa con un proprio articolo al volume Rassegna Economica edito da SRM – Studi e rassegna del mezzogiorno sul tema dell’economia sommersa nel mezzogiorno.
4. Nel dicembre 2014 partecipa con un proprio articolo al volume Rassegna Economica edito da SRM – Studi e rassegna del mezzogiorno sul tema dei sequestri patrimoniali e la gestione dei beni confiscati.
5. Nel novembre 2015 partecipa con un articolo scritto unitamente alla Dr.ssa Liana Esposito (Sost. Proc. Distr. Antimafia presso la Procura della Repubblica di Napoli), al volume Corruzione riciclaggio e mafia edito da Aracne Editore e coordinato dal prof. Ranieri Razzante.
6. Nel dicembre 2015 partecipa con un articolo scritto unitamente alla Dr.ssa Liana Esposito (Sost. Proc. Distr. Antimafia presso la Procura della Repubblica di Napoli), al volume Rassegna Economica edito da SRM – Studi e rassegna del mezzogiorno sul tema Credito e Giustizia.
7. Nel dicembre 2016 partecipa con un articolo scritto unitamente alla Dr.ssa Liana Esposito (Sost. Proc. Distr. Antimafia presso la Procura della Repubblica di Napoli), al volume Rassegna Economica edito da SRM – Studi e rassegna del mezzogiorno sul tema Reati economici ed efficienza della Giustizia.
8. Nel marzo 2018 partecipa con un articolo scritto unitamente alla Dr.ssa Liana Esposito (Sost. Proc. Distr. Antimafia presso la Procura della Repubblica di Napoli), al volume Rassegna Economica edito da SRM – Studi e rassegna del mezzogiorno, sul tema del “Rapporto tra pubblico e privato, anticorruzione e trasparenza della P.A.”.

ONORIFICENZE
In data 10.06.2005 la Repubblica di San Marino lo ha insignito del titolo di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine di Sant’Agata (riconosciuto dal Ministero degli esteri).
Conferimento dell’attestato di Pubblica Benemerenza ai sensi del DPCM 22.10.2004 terza classe prima fascia per due eventi, esequie S.S. Giovanni Paolo II ed intronazione SS Benedetto XVI.
Il 24 gennaio 2009 riceve l’onorificenza dalla Santa Sede di Commendatore dell’Ordine Equestre del Santo Papa Silvestro (riconosciuto nello Stato italiano con provvedimento del Consiglio dei ministri del 11 dicembre 2009.
In data 2 giugno 2015 riceve l’onorificenza di Cavaliere all’Ordine della Repubblica Italiana.
In data 21 febbraio 2018 riceve, a nome della Polizia di Stato, il premio Rome Drone Awards per l’attività di sperimentazione degli aeromobili a pilotaggio remoto nelle attività di Polizia.