fbpx

Reggio Calabria, una mamma ringrazia gli angeli dei Riuniti: “così hanno salvato la mia bambina, era priva di sensi e in preda a convulsioni”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria, il ringraziamento di una mamma ai medici del reparto di pediatria degli Ospedali Riuniti

Una lettrice di StrettoWeb ha inviato alla nostra redazione una lettera di ringraziamento rivolta ai medici degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria che le hanno salvato la figlia arrivata al pronto soccorso priva di sensi e in preda a convulsioni:

“Buongiorno sono una lettrice è nello scontento della mia situazione visto che mia figlia è stata male ed aveva perso conoscenza vorrei ringraziare pubblicamente tutto il personale della pediatra e del pronto soccorso pediatrico dell’ospedale riuniti di Reggio Calabria se è possibile perché è solo grazie a loro che devo la vita di mia figlia che mercoledì sera è arrivata in ospedale priva di sensi in preda a convulsioni febbrili appena arriva al pronto soccorso primario al piano terra mia figlia era già priva di sensi e loro senza nemmeno alzarsi dalla sedia per rianimare mia figlia gli dicono ad una volontaria di accompagnarmi al sesto piano con il rischio che mia figlia non sarebbe arrivata in tempo ma è solo grazie a queste splendide persone che non smetterò mai di ringraziare che mia figlia oggi è salva al contrario non si può dire del pronto soccorso primario a piano terra che hanno messo a rischio la sua vita non agendo tempestivamente e venendo meno al giuramento fatto quando hanno preso la laurea di dottori io ho spiegato in breve la mia storia e spero tanto che vi possa essere utile per denunciare il pronto soccorso primario ed invece elogiare il reparto pediatrico cordiali saluti Valeria”.