fbpx

Reggio Calabria, l’incredibile storia di un gratta e vinci trovato a casa del nonno defunto da 4 anni: c’è una vincita di 1.000 euro, ma ormai non si può incassare [DETTAGLI]

Reggio Calabria, l’incredibile storia di un biglietto del gratta e vinci datato e quindi non soggetto all’incasso

Incredibile quanto accaduto a Reggio Calabria ad un cliente della Ricevitoria Marcianò sita sul Corso Garibaldi. Il cliente continua la tradizione del padre, di recarsi di tanto in tanto presso la ricevitoria per giocare non perchè è amante del gioco e delle scommesse ma per mantenere vivi i ricordi del padre, assiduo cliente di Marcianò e venuto a mancare 4 anni fa. La scorsa settimana, mentre stava sistemando la casa del padre in vista del trasloco della nipote in procinto di nozze, ha ritrovato in un cassetto di un vecchio comò, alcune schedine del SuperEnalotto del 2017 e un gratta e vinci probabilmente risalente alla stessa data, nascosto tra vestiti e varia roba vecchia. Una volta grattati i numeri, con stupore è stata scoperta una vincita di 1.000 euro (come si può vedere nel gratta e vinci a corredo dell’articolo con i numeri cerchiati) che però non è stato possibile incassare perchè il modello del gratta e vinci è ormai vecchio. Con enorme tristezza quindi la Ricevitoria Marcianò ha dovuto comunicare che purtroppo non era più possibile incassare l’importo. Sfuma quindi così il regalo postumo del nonno alla nipote.