fbpx

Comunali Reggio Calabria, se i maiali irrompono in campagna elettorale: fotomontaggio porno con Angela Marcianò diffuso su Whatsapp, “denunciati tutti, la pagheranno” [VIDEO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, a cinque giorni dalla fine della campagna elettorale per le elezioni comunali di 20 e 21 Settembre, Angela Marcianò denuncia alla polizia postale un gravissimo episodio di abusi: ignoti hanno diffuso un fotomontaggio porno con l’intento di screditarla

Prima l’intimidazione al suo candidato, adesso un vile episodio di pornografia: Angela Marcianò negli ultimi tre giorni ha quasi trascorso più tempo negli uffici delle forze dell’ordine per denunciare alle autorità competenti i gravissimi soprusi che sta subendo in questa campagna elettorale, rispetto alle già tantissime attività della campagna elettorale. Oggi pomeriggio, prima dell’evento pubblico di piazza Camagna, è stata costretta a recarsi alla polizia postale per denunciare un gravissimo abuso rispetto a ignoti che hanno realizzato un fotomontaggio pornografico e hanno fatto circolare l’immagine su Whatsapp. Questi porci – non possono definirsi altrimenti – hanno estratto un frame di un video di un comizio di Angela Marcianò che, a Villa San Giuseppe, si era commossa e l’hanno letteralmente “montato” su un corpo femminile completamente nudo, come a voler dipingere la stessa Marcianò in modo estremamente volgare e dispregiativo.

Si va ben oltre il revenge porn, perchè in questo caso l’immagine è persino falsa. A dare la notizia è stata la stessa Angela Marcianò, pubblicamente, nell’incontro aperto a tutti i cittadini di stasera a piazza Camagna in cui ha dato voce ai reggini rispondendo a tutte le domande: “Oggi è successa una cosa ignobile. Su Whatsapp girava una mia foto, un fotomontaggio, a dir poco pornografico. Adesso lo urlo alla città, alle femministe e ai garanti che finanche sono arrivati a strumentalizzare la foto con mio figlio in braccio accusandomi di utilizzarlo per la campagna elettorale. Adesso cosa diranno le femministe che c’è un candidato donna che deve subire un fotomontaggio fatto da gente ignobile. Vergognatevi, scendete a queste bassezze vili, luride. Noi queste cose le denunceremo sempre, ma sappiatelo, questa gente ci combatte così, anche con i fotomontaggi. Pensate, era una semplice foto di un mio discorso nel mio paese, a Villa San Giuseppe, dov’ero commossa perchè parlavo davanti ai ragazzi che sono cresciuti con me. Ero veramente emozionata in mezzo alla mia gente e l’hanno utilizzata per fare un fotomontaggio pornografico e io questa cosa non la nascondo, la urlo. Sono felice che abbiano questa paura, continuate ad attaccarci, inventatene anche un’altra. C’è una differenza tra noi e voi: noi siamo liberi, non abbiamo padroni. C’è un gap che non recupererete mai e poi mai“.

Foto porno con Angela Marcianò, adesso femministe e garanti restano muti. E per il Sindaco se l’è cercata: così l’odio vince sulla civiltà

Comunali Reggio Calabria, Angela Marcianò denuncia fotomontaggio pornografico: “gente ignobile, bassezze vili e luride” [VIDEO]

Comunali Reggio Calabria, Angela Marcianò: “vogliamo una città libera” [VIDEO]

Comunali Reggio Calabria, Angela Marcianò: “se non denunciamo questo sistema non saremo mai una città civile “ [VIDEO]

Comunali Reggio Calabria, Angela Marcianò invita i cittadini ad andare a votare: “noi siamo liberi e senza padroni, cambiamo la città” [VIDEO]