fbpx

Reggina, quale formazione contro il Teramo? Spazio a chi ha bisogno di minutaggio

festa Reggina-Ternana Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La Reggina domani affronta il Teramo al Granillo per il secondo turno di Coppa Italia: quale possibile formazione per mister Toscano?

Che l’anno di fuoco abbia inizio. La Reggina ha cominciato la sua stagione ufficiale sabato scorso, con il pari a Salerno che ha sancito il ritorno in Serie B dopo 6 anni. Già domani, però, scenderà nuovamente in campo per il secondo turno di Coppa Italia al Granillo contro il Teramo. La gara, eccezionalmente infrasettimanale, in tempi normali si sarebbe giocata a metà agosto e avrebbe fatto da antipasto all’inizio del torneo. I ritardi dovuti alla situazione che tutti conosciamo impongono quindi, per far sì che la stagione finisca in tempo per gli Europei, un calendario fittissimo di impegni e molte partite – più del normale – a metà settimana. Quella di domani è la prima di tante, a cui si aggiungeranno le gare di campionato nel corso dell’anno.

Motivo per cui è fondamentale la presenza di una rosa corposa prima quantitativamente che qualitativamente, così da poter utilizzare più gente possibile e sfruttare il turnover. A tal proposito, come già specificato in altra pagina di giornale, la Reggina può dormire sonni tranquilli. Toscano può contare su numerose alternative, che presumibilmente sfrutterà già da domani.

Guai a chiamarle riserve o seconde linee, come più volte messo in evidenza la scorsa stagione dallo stesso tecnico. Sta di fatto che (normale che sia così), domani l’allenatore amaranto darà più spazio a quei calciatori che ne hanno avuto meno e che hanno bisogno di minutaggio per entrare in condizione. Non per niente è stato convocato anche il nuovo acquisto Cionek.

Ma quali uomini utilizzerà il tecnico per la gara del Granillo? Difficile sbilanciarsi con certezza. E difficile anche che, a parte qualche eccezione, possa vedersi in campo qualche calciatore partito titolare a Salerno. Possibile quindi che Guarna sostituisca Plizzari, che Del Prato e Stavropoulos bagnino l’esordio ufficiale con gli amaranto, senza escludere un impiego anche di Cionek. A centrocampo scalpitano Peli e Di Chiara sulle fasce e Faty e Folorunsho al centro, vista la squalifica di De Rose e anche per far rifiatare il centrocampo in campo a Salerno. Davanti potrebbero scendere in campo Mastour e Lafferty, con uno tra Bellomo, Menez o Denis ad accompagnare. Ancora out Rivas e Charpentier.