Categoria: News Adn

Olanda: Coface, con Covid aumentano ritardi di pagamento

Roma, 9 set. (Adnkronos) – Con l’emergenza coronavirus aumentano i ritardi di pagamento in Olanda. E’ quanto emerge da uno studio della Coface realizzato su 301 imprese. I termini di pagamento a dilazione rappresentano un caso interessante nei Paesi Bassi. Solo il 42% degli intervistati nel sondaggio del 1° trimestre 2020 ha dichiarato di offrire termini di pagamento lunghi, mentre per il 2° trimestre 2020 il dato è aumentato solo leggermente per il 48%.
I termini di credito a breve termine dominano il panorama imprenditoriale olandese, con l’85% delle imprese che registra termini di pagamento entro i 60 giorni. Tra il primo e il secondo trimestre le preferenze delle modalità di pagamento sono cambiate; si assiste ad un incremento dei pagamenti a breve termine. Gli intervistati non mostrano fiducia sull’attuale contesto economico e preferiscono incassare il prima possibile. Tali preoccupazioni sono fondate.
Il numero di partecipanti che ha dichiarato ritardi di pagamento è aumentato dal 71% nel 1° trimestre al 75% nel 2° trimestre 2020: ovvero, nel campione preso in considerazione tre aziende su quattro stanno registrando ritardi di pagamento. Le imprese hanno dichiarato che la durata media dei ritardi di pagamento è elevata: 66 giorni nel 1° trimestre, 58 giorni nel 2° trimestre.