Categoria: EDITORIALIMESSINANEWSSICILIA

Non ce l’ha fatta Angelica Abate, la 18enne messinese che lottava contro un raro tumore al cervello

Messina. Angelica si è spenta ieri sera, a casa sua, a circa un mese dagli interventi a cui si era sottoposta in Germania nella speranza di vincere la sua battaglia contro il cancro. Purtroppo non è bastato

Non ce l’ha fatta Angelica Abate la giovanissima messinese di Roccalumera, di appena 18 anni, che da circa un anno lottava contro una rara forma di tumore al cervello.

Questa lotta aveva condotto Angelica in Germania per sottoporsi a delle operazioni specialistiche. Uno sforzo che anche la cittadinanza aveva tentato, per quanto possibile, di aiutare a sostenere attraverso una raccolta fondi, da subito largamente partecipata.

Purtroppo tutto questo non è bastato e nella serata di ieri Angelica si è spenta nella sua casa, in cui era tornata da circa un mese, proprio dopo essersi sottoposta agli interventi all’estero.

La notizia ha scosso profondamente la città che ha esteso il grande abbraccio che aveva avvolto i genitori di Paolo Chillè, il 28enne messinese anche lui scomparso a causa di un tumore lo scorso 6 settembre, anche a parenti ed amici della giovanissima Angelica.

Messina, funerali di Paolo Chillè: in moltissimi al Duomo per l’ultimo saluto al giovane strappato alla vita da un tumore

Messina, è morto il 28enne Paolo Chillè: la città si era mobilitata per aiutarlo a vincere la sua battaglia contro il tumore