fbpx

La nave Costa Deliziosa fa scalo nel porto di Corigliano-Rossano

costa deliziosa

“La FIT e la CISL Calabria ritengono che il nostro patrimonio di infrastrutture Portuali può  costituire  un importante volano di sviluppo economico”

“Finalmente anche il segmento del settore marittimo  relativo alle crociere si e’ rimesso  in moto. In questa fase di ripresa, il Gruppo Costa Crociere  ha previsto di riservare le crociere di settembre, esclusivamente, ad ospiti italiani, con itinerari di una settimana e con scalo solo in porti nazionali, per riscoprire, in sicurezza, il meglio dell’Italia come per altro gia’ anticipato negli ultimi confronti”. Lo affermano in una nota la Federazione Trasporti/Giuseppe Larizza e l’USR CISL / ToninoRusso.

“Come FIT e Come CISL Calabria apprezziamo con soddisfazione la scelta del Gruppo Costa Crociere di includere negli scali della “ripresa” la nostra regione.  La nave Costa Deliziosa fara’ scalo nel porto di Corigliano Rossano  per tutto il mese di settembre con quattro scali (9-16-23-30), un’occasione importante  per la valorizzazione del l’intera nostra regione . Lo scalo calabrese è stato inserito nel pacchetto delle destinazioni in sicurezza dei tour crocieristici, offerti dalla compagnia battente bandiera italiana, per dare inizio alla ripresa del settore  dopo il periodo di restrizioni, dettate dalle misure di contenimento alla diffusione del Covid-19. Le istituzioni Calabresi devono cogliere  queste occasioni per  dimostrare che la Calabria con i suoi porti puo’ far parte e essere inclusa definitivamente nel contesto degli itinerari del mondo croceristico. A tale proposito, nei giorni scorsi, al fine di garantire l’adozione di tutte le indicazioni definite dal Governo, si sono tenuti specifici tavoli tecnici, con l’obiettivo di pianificare i relativi protocolli sanitari, in modo da rendere operativo e sicuro anche lo scalo di Corigliano – Rossano attraverso l’analisi dei rischi. Per i crocieristi, che hanno scelto di visitare la Calabria, le tappe saranno animate da diverse escursioni, programmate per fare conoscere le bellezze paesaggistiche e culturali della nostra regione. Tra queste, è prevista la visita al Parco archeologico di Sibari, importante sito di una delle più ricche città della Magna Grecia. Si passerà, quindi, al Museo della Liquirizia “Giorgio Amarelli”, secondo museo aziendale d’Italia, che racconta i segreti dell’antica coltivazione e produzione della liquirizia risalente al Settecento. Tra le altre mete programmate, anche, un tour alla scoperta del Parco Nazionale della Sila, dove sarà possibile ammirare le bellezze ambientali dell’entroterra calabrese.

La FIT e la CISL , confermano la  disponibilità al confronto per un concreto contributo al rilancio del sistema della portualita’ calabrese che, oltre a Corigliano Rossano conta altre importanti realta’ quali quella di Gioia Tauro che grazie grazie anche all’ operato del Commissario dell’ Autorita’ Portuale Agostinelli sta attraversando un periodo di crescita sulla via del definitivo rilancio, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Crotone oltre agli altri porti minori”.