fbpx

Elezioni, seggi aperti per Referendum e Comunali: occhi puntati su Reggio Calabria con voto disgiunto e doppia preferenza di genere. Primi dati sull’affluenza alle 12 [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Elezioni, al via le operazioni di voto: tutte le informazioni utili per il referendum e le comunali di Reggio Calabria

Urne aperte per le elezioni: dalle ore 7:00 di stamattina i cittadini sono chiamati alle urne per il Referendum Costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari e per le Elezioni Comunali, che in Calabria interessano i capoluoghi di provincia di Reggio Calabria e Crotone e altre importanti città come Castrovillari, San Giovanni in Fiore, Taurianova e Cirò Marina. In Provincia di Reggio Calabria si vota anche per i comuni di Scilla, Melito Porto Salvo, Polistena, Brancaleone, BiancoMontebello IonicoRoccaforte del Greco, Cinquefrondi, Giffone, Casignana, San RobertoSanto Stefano in Aspromonte, Samo, Platì, Pazzano, Molochio, MaroplatiBruzzano Zeffirio e Anoia.

Complessivamente in tutta la Provincia sono chiamati alle urne per il referendum costituzionale 419.281 elettori, di cui 199.763 di sesso maschile e 219.518 di sesso femminile. Le sezioni elettorali che saranno istituite nella Provincia sono complessivamente 699, di cui 218 nel Comune capoluogo. Le elezioni comunali nei 21 Comuni della Provincia interesseranno complessivamente 228.899 elettori, di cui 109.479 di sesso maschile e 119.420 di sesso femminile; le sezioni elettorali istituite saranno 330. Nel Comune di Reggio Calabria il numero complessivo delle persone chiamate alle urne è di 147.063 elettori, di cui 69.472 maschi e 77.591 femmine.

Si può votare dalle 7:00 alle 23:00 di domenica e dalle 7:00 alle 15:00 di domani, Lunedì 21 Settembre. Per il referendum costituzionale la scheda elettorale è di colore celeste. Per le elezioni comunali la scheda elettorale è di colore azzurro.

Di seguito tutte le informazioni utili.

Voto disgiunto e doppia preferenza di genere

Alle elezioni comunali di Reggio Calabria è ammesso il voto disgiunto: ogni elettore, quindi, può scegliere di votare un Sindaco differente rispetto a quello collegato con la lista a cui vuole accordare la preferenza. Non per forza, quindi, il voto alla lista e ai candidati (si possono dare due preferenze nella stessa lista, a un uomo e a una donna) deve andare allo stesso Sindaco collegato alla lista.Se l’elettore non mette la “X” su alcun candidato Sindaco, automaticamente la preferenza andrà al candidato Sindaco collegato alla lista prescelta. Ma se si vuole esercitare il voto disgiunto, è possibile votare un candidato Sindaco diverso rispetto a quello legato alla lista.

Oggi per le elezioni comunali si possono aggiungere anche due voti di preferenza sulla lista, uno per ogni genere (uomo/donna). Non per due uomini o per due donne. Si può votare ancora anche solo per un Consigliere. Questi voti così espressi (alla lista ed ai consiglieri), vanno automaticamente al candidato sindaco. Il voto disgiunto consiste invece nel votare per una lista (un simbolo), magari esprimendo anche le preferenze, senza votare il sindaco collegato. Nei Comuni con più di 15 mila abitanti gli elettori hanno la possibilità di scegliere un candidato sindaco (tracciando un segno sul rettangolo del suo nome) ma anche contemporaneamente una lista che al candidato non è collegata (si deve tracciare un altro segno sul relativo contrassegno). Il voto così espresso viene attribuito sia al candidato alla carica di sindaco sia alla lista non collegata prescelta. In questo modo appunto i voti vanno da una parte (alla lista ed al consigliere) e contemporaneamente anche a un sindaco di un altro partito o coalizione.

Tessera elettorale

Si ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto dovranno esibire – oltre ad un documento di riconoscimento valido – la tessera elettorale personale. Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, gli uffici comunali saranno aperti anche venerdì 18 e sabato 19 settembre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, nonché domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre per tutta la durata delle operazioni di voto (dalle ore 7.00 alle ore 23.00 di domenica e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì).

Gli elettori sono invitati a verificare tempestivamente di essere in possesso della tessera elettorale e che sulla stessa non risultino esauriti gli spazi per la certificazione dell’esercizio del diritto di voto; ciò al fine di richiedere, ove necessario, il rilascio del duplicato al più presto, evitando di concentrare tali richieste nel giorno della votazione.

Divieto di introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini

Si rammenta che, per assicurare la libertà e segretezza dell’espressione del voto nelle consultazioni elettorali, il decreto-legge 1° aprile 2008, n. 49, convertito, senza modificazioni, dalla legge 30 maggio 2008, n. 96, all’art. 1, comma 1, ha fatto divieto di introdurre all’interno delle cabine elettorali “telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini”. Pertanto, l’elettore all’atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale dovrà consegnare al Presidente del seggio le anzidette apparecchiature delle quali sia in possesso; tali apparecchiature saranno restituite all’elettore, unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, dopo l’espressione del voto.

Per le violazioni del divieto è prevista la sanzione dell’arresto da tre a sei mesi e dell’ammenda da 300 a 1.000 euro (art. 1, comma 4, D.L. citato).

Le operazioni di scrutinio

Le operazioni di scrutinio, relative al referendum costituzionale, avranno inizio lunedì 21 settembre alle ore 15.00, subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti. Lo scrutinio relativo alle elezioni comunali verrà rinviato alle ore 9.00 di martedì 22 settembre 2020. Dalle 12:00 di oggi lo Speciale Elezioni di StrettoWeb con tutti i dati sull’affluenza in diretta.