fbpx

Coronavirus, a Messignadi processati altri 90 tamponi: solo 3 positivi, il focolaio della zona rossa è ormai un lumicino

messignadi

Coronavirus, i 3 positivi a Messignadi sono riconducibili al primo nucleo familiare contagiato

Ancora tre nuovi positivi al Covid – 19 su 90 tamponi processati a Messignadi frazione di Oppido Mamertina, dichiarata zona rossa dalla presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Si tratta di due donne e un bambino riconducibili al primo nucleo familiare contagiato. I tre soggetti non erano stati posti in quarantena e, adesso, si teme possano aver contagiato altre persone. Resta alto l’allarme nella piccola frazione ma anche a Oppido Mamertina e nella vicina Varapodio dove si sono registrati nei giorni scorsi altri tre casi. Messignadi da quasi una settimana e’ stata dichiarata zona rossa, provvedimento che, fino ad oggi, ha evitato il propagarsi dei contagi. Attualmente, nella sola frazione, ammontano a venti i casi totali con decine di persone obbligate alla quarantena. Nel frattempo, aumentano i tamponi nella cittadina e nella frazione dove la situazione e’ di massima allerta.