fbpx

Comunali Reggio Calabria, Francesco Nucara incorona Angela Marcianò: “riscattiamo la città dopo anni di malgoverno”

Comunali Reggio Calabria, il post pubblicato su facebook dall’on. Francesco Nucara

 “Chiusura campagna elettorale elezione sindaco Reggio Calabria. Se dovessi chiudere la campagna elettorale a Reggio insieme ad Angela Marciano’ inizierei il mio discorso citando il filosofo e maestro di diritto Giovanni Bovio: “ i sudditi non furono mai emancipati dai sovrani;le nazioni non conseguirono mai libertà maggiore da iniziative di rappresentanze;un ordine di cittadini non fu mai sollevato dall’ordine superiore: e però la redenzione della plebe si ha da fare dalla plebe.” Cari reggini se volete riscattarvi da anni di malgoverno della città non aspettatevi che lo possa fare un candidato che vi è stato imposto a vostra “ insaputa”. Siete voi e solo voi che potete riscattare il ruolo di una città in un inarrestabile malinconico declino. Non può essere chi ha dato dimostrazione di portare la città verso il baratro attuando politiche che per un ammalato si definirebbero cure palliative per un malato terminale. Non può essere un burocrate a cui è stato suggerito di dire che realizzerà il ponte sullo stretto che è un mantra che perseguita reggio da tempo immemorabile.il suggeritore quando era al governo redasse,sul piano politico,un programma in cui c’erano somme ingenti per il nord e nemmeno un euro per la calabria tutti,destra e sinistra hanno archiviato la questione sull’Aeroporto reggino, preferiscono non toccare l’argomento. Non potrei mai votare per un sindaco che confonde Mosorrofa con Gallico come non potrei votare per un sindaco che ha dato prova di se’ come distruttore. E non voterei mai per un bugiardo. Voterei Angela Marciano’ con l’avviso che comunque metterò la mia esperienza al servizio dell’amata Reggio“.

Lo ha scritto in un post pubblicato su facebook l’on. Francesco Nucara, storico rappresentante parlamentare reggino deputato dal 1983 al 1994 e dal 2006 al 2013, leader del Partito Repubblicano.