fbpx

Elezioni Comunali Reggio Calabria, i sindacati: “incontri proficui con i candidati a Sindaco, riscontrata reale volontà di dare un nuovo volto città”

Elezioni Comunali Reggio Calabria, i sindacati: “incontri proficui con i candidati a Sindaco, riscontrata una reale volontà di rimettere in piedi una serie di interventi mirati allo sviluppo e al benessere della città e dell’area metropolitana”

“Dopo un ricco ed intenso programma di incontri con i candidati a Sindaco di Reggio Calabria, è stata riscontrata una reale volontà di rimettere in piedi una serie di interventi mirati allo sviluppo e al benessere della città e dell’area metropolitana. Interventi riferiti alla direttrice di temi e pilastri fondanti del documento programmatico inoltrato alle segreterie dei contendenti allo scranno più alto di Palazzo San Giorgio. Ovvio è che gli intenti e i buoni propositi dovranno poi trovare concretezza in un’azione amministrativa forte e risoluta. La centralità della galassia sindacale ha trovato spazio nelle idee e nell’offerta politica di chi tra pochi giorni dovrà misurarsi con l’elettorato“. E’ quanto scrive in una nota Gregorio Pititto della Cgil Reggio Calabria, Celeste Logiacco della Cgil Piana di Gioia Tauro, Rosi Perrone della Cisl Reggio Calabria e Nuccio Azzarà dell’Uil Reggio Calabria. “Nessun giudizio di valore sui programmi dei nove schieramenti politici, ma un approccio che tende a costruire rete e a garantire supporto alla coalizione che avrà l’onere di guidare la città i prossimi cinque anni. Lavoro e contrattazione, Sanità, Infrastrutture, trasporti, Ambiente, Turismo, deleghe/funzioni alla metrocity e spesa qualificata di risorse regionali, statali ed europee: tematiche approfondite e che saranno riprese durante una necessaria interlocuzione con corpi intermedi e con una comunità che vuole dare il proprio contributo. Con la doverosa equidistanza che contraddistingue il nostro mandato sindacale, auguriamo ai candidati un sincero ‘In bocca al lupo’, auspicando una piena consapevolezza sul fatto che tanto c’è da fare, e ribadendo quanto ad essi proposto: questa terra ha bisogno di vedere tutti i suoi figli e le sue figlie di buona volontà, senza pretestuose divisioni, dare una mano con le proprie competenze e le proprie virtù, superando le divergenze con il dialogo, combattendo fianco a fianco per rendere la nostra città più giusta e più solidale, meno chiusa e più inclusiva”, conclude la nota.