fbpx

“Reggio città dei diritti di cittadinanza e della solidarietà”, oggi “La Strada” e “Riabitare Reggio” dialogano con il prof. Cersosimo

Mercoledì 9 settembre a piazza Camagna, a cura de “La Strada” e di “Riabitare Reggio”, movimenti che sostengono la candidatura di Pazzano a sindaco di Reggio Calabria, si terrà l’evento dal titolo “Reggio città dei diritti di cittadinanza e della solidarietà”

Mercoledì 9 settembre in piazza Camagna, alle ore 18.30, a cura de La Strada e di Riabitare Reggio, movimenti che sostengono la candidatura di Saverio Pazzano a sindaco di Reggio Calabria, si terrà l’evento dal titolo “Reggio città dei diritti di cittadinanza e della solidarietà” Conversazione con: Domenico Cersosimo (Università della Calabria) e Salvatore Orlando (candidato della lista La Strada). Il grado di benessere di una città si misura a partire dalle condizioni di vita delle fasce più svantaggiate della popolazione. Gli effetti di una cattiva gestione e della mancanza di programmazione ricadono inevitabilmente in misura maggiore su chi ha meno mezzi per fronteggiare la carenza di servizi. Un welfare di comunità e di prossimità, attraverso la rigenerazione del tessuto urbano e delle reti sociali, è la via maestra per costruire una rete di relazioni in cui nessuna persona è mai lasciata sola. Nel corso dell’evento interverrà Domenico Cersosimo, economista, professore ordinario di Economia applicata all’Unical ed esperto di politiche di sviluppo. Cersosimo è stato vicepresidente della Giunta Regionale della Calabria dal 2008 al 2010 e nel 2009 è stato fondatore del movimento Slega la Calabria. Autore di numerosi libri, ha curato, tra gli altri, il volume “Manifesto per riabitare l’Italia”, frutto di un itinerario di conoscenza e di condivisione civile. All’incontro interverrà, inoltre, Salvatore Orlando, ingegnere, docente universitario e agente di sviluppo, candidato con la lista La Strada alle prossime comunali. Prosegue il cammino de La Strada e di Riabitare Reggio per Pazzano sindaco con un processo partecipato di ascolto dei bisogni delle comunità e con il contributo sui temi da parte delle migliori professionalità e competenze.