fbpx

Comunali, La Strada e Riabitare Reggio: “per il rilancio dell’aeroporto proponiamo una vera rivoluzione, serve una visione di città euro-mediterranea”

aereo alitalia aeroporto stretto

“La posizione geografica di Reggio lega la città alla Sicilia orientale. È in questa prospettiva di area metropolitana vasta che intendiamo insistere sulla costruzione di un’Area Integrata dello Stretto”, lo sottolineano La Strada e Riabitare Reggio con Pazzano sindaco

La Strada e Riabitare Reggio con Pazzano sindaco rispondono alle osservazioni del “Comitato Difendiamo l’Aeroporto dello Stretto da Milano”. Di seguito il comunicato ufficiale:

“La Strada e Riabitare Reggio con Pazzano sindaco accolgono con grande interesse quanto doverosamente segnalato dal “Comitato Difendiamo l’Aeroporto dello Stretto da Milano”, presieduto da Alessandro Panuccio. Nel programma sostenuto dal nostro movimento ed espresso dalle nostre due liste, proponiamo una vera e propria rivoluzione che interessi sia la mobilità locale che quella nazionale e internazionale a partire dall’Area dello Stretto.

La nostra collocazione geografica ci lega naturalmente alle città della Sicilia orientale, coinvolgendo un arco metropolitano che da Reggio arriva fino a Catania. È in questa prospettiva di area metropolitana vasta che intendiamo insistere sulla costruzione di un’Area Integrata dello Stretto, che rilanci in quest’ottica il nostro Aeroporto. Rifiutiamo la retorica della contrapposizione Reggio-Lamezia, proprio perché riteniamo che un’area metropolitana possa e debba giovarsi di più di uno scalo, con tariffe concorrenziali e un’integrazione proficua del servizio in termini di compagnie e destinazioni. Il nostro impegno va naturalmente in primis verso la garanzia del ripristino delle tratte preferenziali dello scalo reggino, quelle dirette alle più grandi città italiane e in particolare a Milano e Roma, con orari adatti alle esigenze dell’utenza, in modo da favorire il “pendolarismo” a lunga distanza dei professionisti reggini e messinesi e di quanti debbono spostarsi in Lombardia per cure e assistenze mediche fuori regione.

A ciò va naturalmente aggiunta la ricerca di partnership proficue con compagnie aeree consolidate a livello internazionale, in moda da porre fine al tristemente proverbiale caro prezzi operato dalla compagnia di bandiera sulle tratte che coinvolgono Reggio Calabria.

Su questo assumiamo precisi impegni, così come sul ripristino dei collegamenti via aliscafo dal porto di Messina al pontile del Tito Minniti, inspiegabilmente inutilizzato, cui abbiamo dedicato uno dei nostri cammini urbani. In questo senso, ci impegniamo anche a recuperare la viabilità che conduce alla stazione dell’Aeroporto dello Stretto.

Più in generale, perché il Minniti divenga davvero un aeroporto fruibile da reggini e messinesi, ci impegniamo al potenziamento dei servizi di traghettamento verso Messina e le Eolie, con tariffe agevolate per i residenti, prevedendo anche l’istituzione di una flotta intermunicipale. Anche il trasporto su rotaia a lunga percorrenza (Alta Velocità) e locale è essenziale per sottrarre la nostra città all’isolamento geografico e integrare l’intera Area Metropolitana. Ci batteremo per tutto questo nelle sedi opportune.