fbpx

Caso Viviana Parisi: oggi nuovo vertice in Procura e sopralluogo nei boschi di Caronia

/

Nuovo vertice con il Procuratore Angelo Vittorio Cavallo e con tutti i consulenti nominati dal magistrato sul caso della morte di Viviana Parisi e del figlio Gioele

E’ in programma questa mattina, presso la Procura di Patti (Messina), un nuovo vertice con il Procuratore Angelo Vittorio Cavallo e con tutti i consulenti nominati dal magistrato sul caso della morte di Viviana Parisi e del figlio Gioele di 4 anni, trovati morti nei boschi di Caronia, dopo la loro scomparsa avvenuta il 3 agosto scorso.
Si farà il punto sulle indagini a un mese dal ritrovamento del corpo della 43enne, sotto un traliccio, 5 giorni dopo la scomparsa della donna con il figlio.
Dopo il vertice in Procura, come apprende l’AdnKronos, si farà un nuovo sopralluogo nei pressi della zona in cui sono stati ritrovati i resti di madre e figlio.
Dalle autopsie eseguite a Messina non si è ancora riusciti a risalire alla causa della morte di Viviana e Gioele.
Nei giorni scorsi il Procuratore Cavallo ha nominato altri periti per ricostruire la dinamica dell’incidente che ha coinvolto l’auto della deejay, una Opel Corsa, e un furgoncino di manutenzione, nella galleria Turdi sulla A20 Messina-Palermo.
La perizia riguarderà anche i mezzi coinvolti.
Il magistrato ha riferito che dalle analisi eseguite dalla Polizia scientifica sul mezzo della donna è emerso che non ci sono tracce di sangue né sul parabrezza né all’interno dell’abitacolo.
Si attendono nei prossimi giorni anche gli esiti sui frammenti ossei trovati nei boschi di Caronia.