Categoria: News Adn

Auto: S&P, nel 2020 vendite globali -20%, tiene solo la Cina

Roma, 17 set. – (Adnkronos) – In un mercato ‘colpito al cuore’ dai lockdown le vendite globali di veicoli leggeri quest’anno potrebbero scendere del 20% rispetto al 2019 a seguito dei blocchi per vendita e produzione dovute alla pandemia di COVID-19. E’ la stima formulata in una ricerca di S&P Global Ratings che “si basa sul calo delle vendite del 25% nel primo semestre 2020, uno shock senza precedenti per l’industria globale”, spiega l’analista Vittoria Ferraris.
S&P prevede che le vendite globali di veicoli aumenteranno fra il 7% e 9% sia nel 2021 che nel 2022, un rimbalzo che tuttavia significa che le vendite di automobili tra due anni saranno ancora del 6% inferiori ai volumi del 2019. Eventuali miglioramenti di queste previsioni – spiega l’agenzia – potranno “derivare principalmente dal mercato cinese, il più dinamico ma anche il meno prevedibile tra i principali mercati automobilistici globali. Riteniamo che la Cina possa essere l’unico mercato a recuperare il ritardo con i volumi del 2019 entro la fine del 2022”.
In dettaglio, S&P stima un 2020 con 73 milioni di auto vendute a livello globale, di cui la parte del leone (il 32%) la fa la Cina, mentre l’Europa si ferma al 22% (con una perdita di oltre un quinto rispetto all’anno precedente). Il nostro mercato continentale peraltro potrebbe chiudere a fine 2022 con un calo dell’8% rispetto al dato del 2019.