fbpx

Allerta Meteo, nuovo avviso della Protezione Civile per il Centro/Sud [DETTAGLI]

Allerta Meteo, nuovo avviso della Protezione Civile per il Centro/Sud: ancora forte maltempo oggi e domani

Allerta Meteo – Non si arresta l’ondata di maltempo generata dall’area di bassa pressione, presente sull’Europa centro-meridionale, che continua ad interessare anche il nostro Paese. Persisteranno ancora oggi e domani precipitazioni, localmente intense, in particolare sui settori tirrenici centro-meridionali, alle quali si accompagnerà una forte ventilazione nei bassi strati sul Nord-Est e al Centro-Sud. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quello emesso nella giornata di ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). Dalle prime ore di domani, lunedì 28 settembre, si prevede inoltre il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Sardegna, Lazio meridionale, Campania, Basilicata e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per domani, lunedì 28 settembre, allerta arancione in Campania, Calabria settentrionale tirrenica, sulla Sardegna centro-settentrionale e su ampi settori della Basilicata. Allerta gialla sul Veneto meridionale, su ampi settori dell’Emilia-Romagna e della Toscana, nell’intero territorio di Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Puglia, sui settori settentrionali della Sicilia e sui restanti settori della Sardegna, della Basilicata e della Calabria. Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Per la giornata di oggi, Domenica 27 settembre 2020, è prevista:

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale
Lazio: Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno, Bacini del Lato e del Lenne
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-D
Calabria: Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale
Campania: Alto Volturno e Matese, Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Basso Cilento, Tanagro
Lazio: Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno, Bacini del Lato e del Lenne
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
Marche: Marc-3, Marc-1
Sardegna: Logudoro
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale, Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Bacini emiliani centrali
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti
Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Puglia Centrale Adriatica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Bradanica
Sardegna: Bacini Flumendosa – Flumineddu, Iglesiente, Campidano, Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Gallura, Bacino del Tirso, Logudoro
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Toscana: Ombrone Gr-Medio, Arno-Costa, Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Costa
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-B, Basi-E2, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti
Marche: Marc-3, Marc-1, Marc-5
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Puglia Centrale Adriatica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Bradanica
Sardegna: Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Gallura, Bacino del Tirso, Logudoro
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina, Ombrone Gr-Costa
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige

Per la giornata di domani, Lunedì 28 settembre 2020, è prevista:

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-D
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
Campania: Alto Volturno e Matese, Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Basso Cilento, Tanagro
Sardegna: Bacino del Tirso, Logudoro
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
Sardegna: Logudoro
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale, Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Bacini emiliani centrali
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica
Sardegna: Bacini Flumendosa – Flumineddu, Iglesiente, Campidano, Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Gallura, Bacino del Tirso, Logudoro
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Toscana: Ombrone Gr-Medio, Arno-Costa, Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Costa
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-B, Basi-E2, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Emilia Romagna: Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica
Sardegna: Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Gallura
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Reno, Romagna-Toscana, Valtiberina, Ombrone Gr-Costa
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige

Il bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 27 settembre 2020

allerta meteo 27 settembre

Precipitazioni:

– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Campania con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su pianure di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna centro-orientale, Toscana orientale, Umbria, Marche, Lazio orientale e meridionale, Sardegna settentrionale e centro-occidentale, Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale e meridionale, Basilicata settentrionale ed occidentale, Calabria meridionale e centro-settentrionale tirrenica e sulla Sicilia occidentale e centro-meridionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto del Centro-Sud, resto di Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, e sulla Lombardia sud-orientale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.
Nevicate: al di sopra di 1600 m sui settori alpini di confine del Triveneto, con apporti al suolo deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in ulteriore diminuzione, localmente sensibile, al Centro, in rialzo, localmente sensibile, al Sud.
Venti: da forti a burrasca: occidentali su Sardegna e Sicilia occidentale con raffiche fino a burrasca forte sulla Sardegna; meridionali su Lazio meridionale, settori costieri di Abruzzo e Molise e Sud peninsulare; settentrionali su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Romagna e Toscana.
Mari: da agitato a molto agitato il Mar di Sardegna; agitati il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia ed il Tirreno; molto mossi lo Ionio e l’Adriatico.

Il bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 28 settembre 2020

allerta meteo 28 settembrePrecipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale tirrenica, con quantitativi cumulati generalmente moderati o puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Veneto settentrionale, Sardegna settentrionale e centro-occidentale, Lazio meridionale, Molise occidentale, Calabria centrale tirrenica e settentrionale ionica, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana meridionale, restanti zone del Centro-Sud peninsulari, su resto di Sardegna e Triveneto e sulla Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente da deboli a moderati;
Nevicate: al di sopra dei 1600 m sui settori alpini di confine del Triveneto, con apporti al suolo da deboli a moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in locale sensibile aumento sui settori adriatici centrali e sul Nord-Ovest.
Venti: forti occidentali su Sardegna, Sicilia, Sud peninsulare e localmente sui settori costieri delle regioni centrali peninsulari, in attenuazione serale.
Mari: agitati il Mar di Sardegna e il Tirreno centro-meridionale; molto mossi i restanti bacini in attenuazione ad iniziare dai settori settentrionali.

Il bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 29 settembre 2020

allerta meteo 29 settembrePrecipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania meridionale, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in generale aumento, localmente sensibile al Centro.
Venti: localmente forti occidentali sulle due isole maggiori ed al Sud peninsulare, in ulteriore attenuzione.
Mari: molto mossi i bacini occidentali e meridionali in attenuazione.