fbpx

Agrigento, migrante in fuga perde la vita investito da una macchina: “Il Governo prenda provvedimenti a favore della sicurezza dei cittadini”

migrante investito

Agrigento. Michele Catanzaro, parlamentare regionale del PD sulla fuga dal centro di accoglienza per migranti di Siculiana finita in tragedia: “Organizzare ridistribuzione tutelando cittadini senza ledere la dignità di chi è in fuga da guerre e povertà”

La provincia di Agrigento non può essere lasciata sola a gestire l’accoglienza dei migranti, è indispensabile che le istituzioni avviino un percorso di collaborazione che serva a organizzare anche la ridistribuzione dei richiedenti asilo tutelando i cittadini ed il territorio senza ledere la dignità di chi arriva lungo le nostre coste in fuga da guerre e povertà”. Cosi Michele Catanzaro, parlamentare regionale del Partito Democratico, nel commentare l’ennesima fuga dal centro di accoglienza di Siculiana, questa volta finita in tragedia. Un migrante scappato dall’hotspot, infatti, è rimasto vittima di un incidente nel quale ha perso la vita. Durante lo stesso evento sono rimasti feriti anche tre poliziotti.

Quello dei migranti è un dramma di proporzioni epiche – aggiunge Catanzaro – che abbiamo il dovere di affrontare con urgenza e responsabilità. Avvierò nei prossimi giorni un’interlocuzione con istituzioni locali per monitorare le esigenze dei territori che per primi pagano le conseguenze del fenomeno ed avviare ogni iniziativa utile a salvaguardare la sicurezza dei cittadini”.

Sono pronto a manifestare accanto alla popolazione – conclude – affinché il governo centrale prenda immediati provvedimenti a favore dei cittadini e della sicurezza delle strade considerando che Villa Sikania, attualmente adibita a centro di accoglienza, si trova lungo lo scorrimento Sciacca-Agrigento”.