fbpx

Viviana Parisi, continuano le ricerche del piccolo Gioele: soccorritori stanno svuotando un abbeveratoio. Intanto i testimoni-chiave non si fanno vivi. Gli ultimi aggiornamenti

/

Viviana Parisi: svuotato un abbeveratoio di animali, le ricerche di Gioele proseguono a ritmo serrato

I vigili del fuoco stanno svuotando un abbeveratoio per animali nei pressi del traliccio ai piedi del quale è stato ritrovato il corpo di Viviana Parisi, la deejay di 43 anni scomparsa il 3 agosto con il figlio Gioele. Per lo svuotamento viene usata una pompa a immersione. Ma fino a questo momento non è stato trovato nulla. Le ricerche proseguono a ritmo serrato anche con le unità cinofile.

Caso Viviana Parisi: i testimoni la chiave del giallo ma non si fanno vivi

Sul caso della morte di Viviana Parisi, 43 anni, e della scomparsa del figlio Giole, 4 anni, una testimonianza fondamentale potrebbe venire dai turisti che hanno visto la donna e il bambino lo scorso 3 Agosto e si sono fermati dopo l’incidente anche per pochi minuti chiedendo cosa fosse accaduto. Nonostante pero’ l’appello del procuratore che sta indagando sul caso, delle forze dell’ordine, dei ricercatori, del padre del bimbo e della famiglia ancora queste persone non si sono presentate al primo posto di polizia per testimoniare quanto hanno visto e soprattutto riferire sulle condizioni della madre e dire se il bimbo era vivo. Gli inquirenti confermano che ancora non si sono presentati: si tratterebbe di una coppia con due figlie su una berlina grigia.