fbpx

Taibi e il rapporto con Pirlo: “alla Reggina gli ho fatto da chioccia. E su una proposta da allenatore in amaranto…”

Taibi calciomercato reggina rami Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il direttore Massimo Taibi ha raccontato alcuni aneddoti del passato di Andrea Pirlo e su una eventuale proposta per farlo diventare allenatore della Reggina

Sta per iniziare l’avventura alla Juventus del tecnico Andrea Pirlo. Gli amanti del calcio non sono ancora abituati probabilmente a vederlo nelle vesti di allenatore, essendo stati deliziati fino a pochi anni fa con le sue magie. Crede molto nelle sue potenzialità però il ds Massimo Taibi, che nel corso della sua carriera da estremo difensore ha vestito per sei mesi a Reggio Calabria la stessa casacca del Campione del Mondo. Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso del programma ‘Terzo Tempo’, è intervenuto il direttore della Reggina ha così commentato: “Pirlo ho avuto la fortuna di incontrarlo quando ero in campo, gli facevo da chioccia anche se era già un ragazzo maturo. Lui e Baronio che è nel suo staff già a vent’anni si vedeva che avevano la stoffa da grande giocatore. Poi gli hanno trovato il ruolo giusto. Era un uomo spogliatoio, era sempre propenso e al tempo stesso taciturno. Negli anni io poi l’ho perso di vista, ci siamo sentiti ultimamente e credo che sia un profilo importante. È vero che può essere un’incognita, ma penso che la Juventus abbia fatto la scelta migliore che poteva fare. Se gli ho proposto di allenare la Reggina? No, noi abbiamo un allenatore importante che è Toscano. Se avesse deciso di andare via sicuramente, Pirlo poteva essere uno dei miei pensieri, ma non ho mai considerato Toscano in uscita. Se non avessi avuto un allenatore però su Pirlo avrei scommesso al 100%”.

Pirlo alla Juve, il retroscena di Franco Colomba: “si presentò a Reggio con una Porsche, gli dissi di restituirla”