fbpx

Sicilia: Barbagallo (Pd), ‘ok legge urbanistica ma resta riforma incompleta’

Palermo, 7 ago. (Adnkronos) – “Abbiamo lavorato con impegno e senso di responsabilità per trasformare la proposta di legge incompleta, scopiazzata ed a tratti fantasiosa presentata dal governo regionale nella riforma di cui la Sicilia ha bisogno per affrontare i temi strutturali e di sviluppo economico necessari alla ripartenza. Si poteva certamente fare meglio soprattutto in tema di decentramento. Ed invece si è deciso di mortificare gli Enti locali a cui è stato notevolmente ridotto lo spazio decisionale in tema di pianificazione urbanistica”. Così Anthony Barbagallo, parlamentare e segretario regionale del Partito Democratico, commenta il disegno di legge di riforma urbanistica approvato ieri dall’Ars con l’astensione del PD.
‘Il Pd ha dato un contributo determinante per eliminare alcune storture del testo originario, confusionario e inadeguato, grazie alla proposizione di decine di emendamenti, – aggiunge – come ad esempio la norma che prevede finalmente il recepimento in Sicilia del d.lgs 227/01 in ordine alle fasce di rispetto, inserita su proposta del partito democratico al comma 12 dell’articolo 35. O, ancora, quello per lo snellimento delle procedure. Tuttavia ‘ conclude Barbagallo – quella appena approvata resta una riforma incompleta e sulla quale non possiamo riporre grandi aspettative sia per i tempi necessari per la redazione del Piano Territoriale Regionale (Ptr) sia per l’acquisizione dei pareri, che potrebbero richiedere tempi lunghissimi con il conseguente blocco della pianificazione urbanistica a cascata”.