fbpx

La geografia della serie B 2020/2021: solo 4 squadre del Sud e 5 del Centro, ben 11 del Nord

reggina serie b 2020 2021

Serie B 2020/2021, ecco la geografia del prossimo torneo cadetto: Pordenone la squadra più a Nord, Reggina quella più a Sud. Pochissimo meridione

Ci sarà pochissimo Sud nella Serie B 2020/2021: appena 4 squadre meridionali grazie alla presenza della Reggina neopromossa dalla serie C, del Lecce retrocesso dalla A e di Salernitana e Cosenza, le uniche superstiti dell’ultimo torneo cadetto che ha visto Benevento e Crotone spiccare il volo verso il paradiso della A e invece altri due club del Sud come Trapani e Juve Stabia piombare nell’inferno della C.

Nello scorso campionato di B c’erano 6 squadre del Sud, due in più di quest’anno, ed era più folta anche la presenza di compagini del Centro Italia che il prossimo anno saranno soltanto 5 (Frosinone, Pescara, Ascoli, Pisa ed Empoli), tutte già in B lo scorso anno quando però erano 7 con Perugia e Livorno, retrocesse in serie C.

In vista del prossimo anno sono invece nettamente aumentate le squadre del Nord Italia: saranno addirittura 11, rispetto alle 7 dell’ultima stagione. A fronte dello Spezia, unica settentrionale che quest’anno ha abbandonato la B per approdare in serie A (è la prima volta nella storia), sono arrivate dalla massima serie le retrocesse Brescia e Spal, e dalla C si sono aggiunte le neopromosse Monza, Vicenza e Reggiana.

Le 11 squadre settentrionali sono concentrate nel settore centro/orientale della pianura Padana, con 7 club a distanza talmente tanto ultra-ravvicinata (Brescia, Chievo, Spal, Venezia, Vicenza, Cittadella e Pordenone) che per le “trasferte” si sposteranno in pullman in giornata, a cui si aggiungono le più occidentali Monza, Cremonese, Reggiana e Virtus Entella, comunque vicinissime.

Considerando anche la vicinanza al settentrione di Pisa ed Empoli, l’epicentro della prossima serie B sarà completamente spostato al Nord.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La Reggina è la squadra più meridionale, quella chiamata alle trasferte più lunghe e onerose dal punto di vista logistico. Rispetto alle squadre del Nord, e in modo particolare a Monza, Brescia e Vicenza che saranno le più agguerrite rivali per la lotta promozione, gli amaranto dovranno affrontare viaggi più lunghi e complicati per tutte le trasferte, con oneri economici superiori alle rivali di svariate decine di migliaia di euro, probabilmente anche un centinaio di migliaia.

Il grande calcio del Sud il prossimo anno avrà 4 rappresentanti importanti in Serie A con Napoli, Benevento, Crotone e Cagliari ma soprattutto molte gloriose big in serie C, dove militeranno nel girone C alcune tra le più grandi e gloriose piazze storiche del meridione come Palermo, Bari, Catania, Catanzaro, Avellino, Casertana, Turris, Juve Stabia, Trapani, Potenza e Cavese, in attesa del verdetto sul possibile ripescaggio del Foggia.

E quanto fa male la permanenza in D di Messina e Taranto