fbpx

Reggio Calabria, Klaus Davi: “l’attacco di Falcomatà ai lavoratori Avr è molto grave”

Reggio Calabria, Klaus Davi: “accusare tutti gli operai della Avr di aver risposto a condizionamenti politici boicottando la città in cui essi stessi vivono con figli mogli e nipoti mi sembra molto grave”

“Se ci sono delle responsabilità penali acclarate è bene che chi di dovere faccia chiarezza e da questo punto di vista non ci sono dubbi. Ma accusare tutti gli operai della AVR di aver risposto a condizionamenti politici boicottando la città in cui essi stessi vivono con figli mogli e nipoti mi sembra molto grave”. Lo ha dichiarato Klaus Davi a proposito della parole di Falcomatà che ha accusato gli operai dell’AVR di
sabotare la raccolta rifiuti per danneggiarlo. “Un tempo il PCI non avrebbe mai gettato fango sulla classe operaia. Avrebbe cercato il dialogo coi sindacati e si sarebbe impegnato per capire cosa non funziona. Ora si getta fango su un intera classe lavoratrice, sui più deboli, su quelli che la sinistra una volta difendeva. Si preferisce barricarsi nel palazzo , chiusi dentro nel fortino del potere locale, lanciando accuse. Noi pensiamo che gli operai AVR siano stati doppiamente vittime di giochi politici ma anche aziendali. Non si può scaricare su di loro una inefficienza che ci sta colpendo pesantemente anche in termini di reputazione. Il sindaco e l’amministrazione si assumano le proprie responsabilità senza colpire i più deboli”, conclude Davi.