fbpx

Reggina, Rolando: “siamo una squadra competitiva, con qualche altro innesto possiamo far bene. Menez? Dalle prime impressioni…”

rolando reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La Reggina continua il suo ritiro estivo: le impressioni di Gabriele Rolando sulla preparazione e sul nuovo arrivato, il campione francese Jeremy Menez

Sono giorni di duro lavoro al centro sportivo Sant’Agata, la Reggina sta svolgendo la preparazione estiva in vista del prossimo campionato di Serie B. Dopo l’allenamento mattutino Gabriele Rolando è intervenuto ai microfoni della Tv ufficiale amaranto per spiegare come sta andando il ritiro e per esprimere le proprie sensazioni alla luce di un esordio stagionale sempre più vicino:

Palermo, Latina e Carpi: riesci a capire quanto è forte questo organico?
“Sicuramente il campionato di Serie B è molto difficile, secondo me abbiamo già una buona rosa. Con pochi altri innesti sono convinto che possiamo far bene”.

Preferisci giocare a destra o a sinistra?
“Per me è indifferente, posso giocare su entrambe le fasce. Come lo scorso anno il mister sa di poter utilizzarmi sia da un lato del campo che dell’altro”.

Come vedete Menez e come è stato accolto?
“Con grande entusiasmo da tutti. Si è messo subito a disposizione, si è calato nella realtà e sono sicuro che ci darà una grande mano”.

Come procede la preparazione?
“E’ un periodo inaspettato, siamo ripartiti prima degli altri perché non giochiamo da marzo. Speriamo si possa fare qualche amichevole in queste settimane. I nostri avversari hanno già il ritmo partita, essendo scesi in campo fino a dieci giorni fa. Quindi per noi potrebbe essere uno svantaggio, ma sono sicuro che lo staff tecnico saprà su cosa puntare per farci trovare subito pronti”.

Qual è l’avversario da battere?
“Secondo me non cè n’è una in particolare. E’ un campionato molto equilibrato dove la continuità fa la differenza”.

Qual è la partita dello scorso anno che ricordi con maggiore emozione?
“Penso alla gara col Bari, per questione di presenze di pubblico. E poi quella col Catanzaro, per il risultato nel derby”.

Che tipo di notizie consultate su siti e giornali?
“Guardiamo il calcio attuale con Champions ed Europa League. Personalmente non leggo molto, vedere gli altri che giocano non è il massimo, ma noi siamo pronti”.