fbpx

Pirlo alla Juve, il retroscena di Franco Colomba: “si presentò a Reggio con una Porsche, gli dissi di restituirla”

colomba reggina Valerio Pennicino / Gettyimages

La Juventus ha deciso di affidare la panchina ad Andrea Pirlo, ex Reggina. Ecco il commento da parte dell’allenatore Franco Colomba

Una vecchia conoscenza della Reggina, Andrea Pirlo è diventato da poco il nuovo allenatore della Juventus. Una scelta considerata un pò affrettata, ma che potrebbe confermarsi vincente. L’ex centrocampista ha le capacità di fare bene, di confermare i bianconeri in testa alla classifica in Serie A e di  togliersi soddisfazioni anche in Champions League. Pirlo ha fatto sognare i tifosi amaranto, indimenticabile l’esperienza in Riva allo Stretto. Pirlo è stato forse il calciatore più forte che ha indossato la maglia della Reggina, un calciatore dalla qualità fuori dal comune. Ha parlato dell’affare un suo ex allenatore, Franco Colomba. Ecco quanto dichiarato in esclusiva a CalcioWeb.

“Ai miei tempi non era ancora un allenatore in campo, ma comunque un punto di riferimento per tutta la squadra. La palla andava in banca, con Baronio formavano una coppia incredibile, per gli avversari era quasi impossibile prendere il pallone. E’ un taciturno, ma in alcune situazioni riesce anche ad essere divertente. Quella della persona schiva è solo un’immagine, con il tempo ha dimostrato di avere personalità. Può sembrare una persona silenziosa, ma era uno dei più attivi”. 

Il retroscena: “Lo lanciai a vent’anni, si presentò all’allenamento con una Porsche. Gli dissi che non era la macchina giusta e che non avrebbe fatto una bella impressione. Consegnò subito l’auto e la rispedì a Brescia, aveva recepito lo spirito giusto. E’ stata questa la sua più grande forza”. 

ECCO L’INTERVISTA COMPLETA