No alla Vara di Messina ma concessa commemorazione sbarco di Don Giovanni d’Austria, il consigliere Sorbello: “Impedire la manifestazione attraverso blocco navale”

blocco navale

Messina. Dopo la decisione di impedire le celebrazioni per la Vara il consigliere Sorbello su tutte le furie per il sì alla commemorazione dello sbarco di Don Giovanni d’Austria: “Impedirlo anche attraverso blocco navale con pilotine comunali”

Il Consigliere Comunale Salvatore Sorbello ha inoltrato una nota al sindaco chiedendogli di bloccare l’edizione 2020 della manifestazione celebrativa dello sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina, ricorrendo, se necessario, ad un blocco navale da attuare attraverso le pilotine comunali.

Lo sbarco è previsto “All’interno della base Militare della Marina Italiana con grande dispendio di risorse pubbliche per la collettività – segnala Sorbello –. Non si capisce perché la Vara, che costituisce il simbolo della tradizione Messinese, debba fermarsi, mentre lo sbarco di Don Giovanni D’Austria viene fatto svolgere ugualmente e per di più in area non appartenente alla libera fruizione dei Messinesi ma con risorse pubbliche anche degli stessi.

Queste sono le ragioni che hanno spinto il consigliere a richiedere all’Amministrazione l’annullamento della manifestazione, anche attraverso misure drastiche e “secondo i princìpi del buon padre di famiglia (no due pesi e due misure) nonché quelli che contraddistinguono la buona amministrazione: economicità, efficienza, efficacia”.