fbpx

Messina: il sindaco De Luca spara a zero contro ministro dell’Interno ed esponenti cittadini del M5S ad Agorà su Rai 3 [FOTO]

/

Messina. Il sindaco De Luca ospite ad Agorà, su Rai 3, per discutere di migranti e servizi balneari. Duro sugli esponenti locali del M5S: “Dov’erano quando ho intrapreso questa battaglia? Ed ora vorrebbero cavalcare la protesta degli abitanti di Bisconte”

Mattinata televisiva per il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che oggi è stato ospite della trasmissione televisiva Agorà, su Rai 3, per discutere di politiche sui migranti, della decisione di chiudere l’hotspot di Bisconte e a proposito dei servizi balneari cittadini, di recente finiti nell’occhio del ciclone a causa della controversa sanificazione delle spiagge.

De Luca ha voluto rilanciare il proprio messaggio anche attraverso la sua pagina Facebook dove ha pubblicato un post in cui, oltre a ribadire tutta la sua ben nota disapprovazione nei confronti dell’operato del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, che invita a dimettersi, si scaglia contro gli esponenti messinesi del Movimento 5 Stelle ed in particolare nei confronti della deputata Angela Raffa, definita anonima e che accusa di “sparare minchiate”.

Mi fa schifo la guerra di religione sui migranti – si legge nel post del sindaco – Io chiedo accoglienza in sicurezza e ciò non si sta verificando ed in una repubblica seria il responsabile di questa carneficina si sarebbe già dimesso: ministra Lamorgese si dimetta!
Ho già ottenuto quindici giorni fa la chiusura dell’hotspot di Bisconte ed entro il 28 agosto deve chiudere anche il centro di accoglienza perché la struttura è inadeguata ed i migranti continuano a fuggire passando dalle abitazioni private: dove sono andati a finire i 50 migranti fuggiti in quattro occasioni diverse nei trenta giorni scorsi?
”.

I deputati di cinque stelle di Messina – prosegue De Luca – dove erano quando ho intrapreso questa battaglia? Ed ora vorrebbero cavalcare la protesta degli abitanti di Bisconte come l’anonima deputata Angela Raffa che oltre a sparare minchiate vuole fare i tavoli tecnici i per la chiusura del Cas di Bisconte? Non è necessario nessun tavolo tecnico per certificare che la struttura di Bisconte è inadeguata e mette in pericolo la pubblica e privata incolumità. Questa è la mia posizione molto chiara ed oggettiva!”.

Successivamente il sindaco ha portato l’inviata per Rai 3, Lucia Loffredo, a visitare il litorale di Santa Margherita, area che De Luca punta a far diventare “bandiera blu”. Visita che è valsa da spunto per discutere sul tema dell’erogazione dei servizi balneari: “Alla trasmissione Agorà su rai tre Abbiamo spiegato stamattina che la sanificazione viene effettuata sulle passerelle e le aree che ospitano le docce come si deve fare per prescrizione sanitarie in qualunque lido che eroga servizi balneari”. È stata l’interessante dichiarazione di De Luca sul tema che con un triplo carpiato prova a correggere il tiro sulla sanificazione delle spiagge (finita nel mirino delle polemiche e da molti ritenuta del tutto inutile per motivi tecnici), sostenendo appunto che questa fosse mirata ad aree specifiche e legate alla fruizione delle docce, nonostante nei video rilanciati dal sindaco stesso sia evidente come gli operatori deputati alla sanificazione si occupino di trattare aree di spiaggia completamente libera da qualsiasi installazione o passerella.

E per concludere classico epilogo al “culinario” tra un caffè e una granita, che sui social tira, con immancabile pubblicità al bar di turno.