fbpx

Messina, sicurezza dei corsi d’acqua: il Comune avvia la manutenzione sui torrenti Annunziata, Ritiro e Pace [FOTO]

/

Messina. Sono iniziate oggi, sul torrente Annunziata, le operazioni di messa in sicurezza dei corsi d’acqua per mitigare il rischio di allagamenti e frane. I lavori proseguiranno anche sul torrente Ritiro e Pace

Il Comune di Messina ha avviato oggi gli interventi di pulizia dei torrenti per mitigare il rischio idraulico presente su alcune aste torrentizie. In particolare si è partiti dalla parte fociale del torrente Annunziata per poi estendere l’intervento su tutta l’asta torrentizia nella parte non tombinata, cioè quella scoperta, per l’eliminazione di tutte le essenze vegetali cresciute a dismisura e dei rifiuti presenti all’interno dell’alveo.

È quanto reso noto dall’Assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli che sottolinea: “Si tratta di interventi di manutenzione ordinaria al fine di ripristinare la sicurezza dei corsi d’acqua, quindi si proseguirà con un cronoprogramma predisposto dall’Assessorato alla Protezione Civile che interesserà sia la parte alta del torrente Ritiro, il torrente Pace, le caditoie in altre zone cittadine ad ampio raggio investite dalle criticità che i tecnici della Protezione Civile hanno riscontrato a fronte di sopralluoghi, dopo le segnalazioni dei geologi che hanno rilevato problematiche nei momenti di attivazione dei presidi territoriali”.

Quindi – prosegue Minutoli – tutti i nodi idraulici ed i punti critici saranno monitorati e laddove trovate criticità saranno effettuati gli interventi di manutenzione. Si continua con la manutenzione di questi torrenti in attesa di potere sbloccare definitivamente la questione dei finanziamenti di Agenda Urbana che consentiranno di spendere 7 milioni e 600 mila euro su tutti i 72 torrenti cittadini”.

Gli interventi sono effettuati dalle ditte della Protezione Civile comunale aggiudicatrici dell’appalto relativo all’attività di manutenzione emergenziale con il supporto del Pronto Intervento del Comune di Messina.