fbpx

Golf, due reggini promotori del Golf in Calabria si contraddistinguono a Cetraro

/

Pasquale Vita e Ilenia B. Marraffa, dopo un anno di prezioso allenamento col maestro Cristiano Venier presso il Tauriana Golf Club, hanno partecipato alle 4 tappe del Tour Palmieri regalando brillanti prestazioni e iniziando la loro raccolta premi

La Calabria sogna il golf e come una nuova Scozia rivela scorci mozzafiato, paesaggi unici che solo in pochi ancora hanno il privilegio di gustare. Parliamo del Tauriana Golf Club e del San Michele Golf Club, due campi da nove buche che si rivelano come gioielli: un gioco romantico tra gli ulivi con gli occhi rivolti verso Stromboli l’uno, un gioco tra vigneti e rocambolanti discese l’altro. Sono ancora ben pochi i Calabresi che praticano il nobile sport del Golf. E se già è difficile trovare golfisti, lo è ancor di più trovarne di giovani. Ma tra questi (e da poco più di un anno) c’è già chi si fa notare. Parliamo di una coppia di reggini che ha scalato le classifiche del Palmieri Golf Tour ottenendo splendidi risultati. Pasquale Vita e Ilenia B. Marraffa, dopo un anno di prezioso allenamento col maestro Cristiano Venier presso il Tauriana Golf Club, hanno partecipato alle 4 tappe del Tour Palmieri regalando brillanti prestazioni e iniziando la loro raccolta premi. Pasquale, contraddistinto dal suo impegno e forza di volontà, è riuscito ad abbassare il suo handicap di gioco vertiginosamente, fare un salto di categoria e conquistare il primo posto più volte. Ma non è bastato. La finale ha rivelato il suo prezioso talento e, alla somma dei punteggi, lo ha portato alla vittoria. L’obiettivo del Tour era infatti quello di conquistare il maggior numeri di punti. Solo in questo modo il primo classificato di ciascuna categoria avrebbe ricevuto due fantastici premi, oltre al meraviglioso Trofeo: l’accesso alla finale europea in programma a Monaco di Baviera e ad un soggiorno per due persone con green fee gratuiti per poter giocare nei campi da golf della capitale bavarese. L’impegno che vede contraddistinta la giovane coppia di golfisti non è solo quello di poter vincere le gare, ma la loro speranza è di coinvolgere sempre più giovani (anche giovanissimi) a praticare questo nobile sport.

Uno sport perfetto per la salute e il benessere, oltre che appassionante e divertente. Spesso considerato come uno sport per vecchi, Pasquale e Ilenia vogliono sfatare questo mito. Immaginate: lunghe camminate spesso sotto al sole (circa 5 ore), con tempi serrati ad ogni buca e trasportando una sacca (fino a 14 bastoni, palline, guanti, tee, acqua), mantenendo alta la concentrazione tra le verdissime 18 buche difese da bunkers, laghetti ed erba alta. La Calabria che avrebbe di perfetto sia il clima che i paesaggi favorevoli, purtroppo offre poche occasioni. Ma a volte preziose come questa del Tour Palmieri. Le brillanti partecipazioni dei membri del Tauriana non finiscono qui: Ilenia conquista il primo premio Lady e il terzo posto in quarta categoria, abbassando il suo handicap di gioco; Enzo D’Amico e Massimo Cannatà si rivelano vincitori del primo premio in prima e terza categoria. Il Tauriana quindi può essere più che orgoglioso visto che porterà in finale, in Germania, ben tre suoi iscritti. Non resta che aspettare questa finalissima che si terrà ad ottobre in terra tedesca, sicuri che i golfisti calabresi ci regaleranno altre emozioni e nella speranza che uno di loro porti lo splendido trofeo in Italia.