fbpx

Dj morta: la cognata agli inquirenti, ‘Viviana non avrebbe mai fatto del male a Gioele’

Caronia (Messina), 10 ago. (Adnkronos) – “Viviana non avrebbe mai abbandonato Gioele, lo amava. Non credo che possa avergli fatto del male. Non lo avrebbe mai ucciso”. A parlare con gli inquirenti è Mariella Mondello, la cognata di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata senza vita sabato pomeriggio nei boschi di Caronia (Messina). La donna si è presentata nel primo pomeriggio, insieme con il padre, nel ‘quartier generale’ delle ricerche in una stazione di servizio Ip di Caronia. Mariella Mondello e il padre chiedono agli investigatori che fine ha fatto Gioele. E non credono all’ipotesi del suicidio della donna e dell’uccisione del bambino. Come apprende l’Adnkronos, i due avrebbero chiesto agli inquirenti in che condizioni fosse il corpo della donna trovata senza vita. E quale sarebbe stata la causa di morte. Ma non lo sanno neppure gli inquirenti, dal momento che si aspetta l’esito dell’autopsia.