fbpx

Caso Viviana Parisi, l’appello del Procuratore di Patti ai passanti della A20: “Parlate, testimonianza utile a capire se Gioele era con la madre”

Viviana Parisi e il figlio gioele

Messina. Il Procuratore di Patti lancia un appello rivolto in particolare ai passanti che avrebbero visto Viviana Parisi insieme al figlio di 4 anni sul luogo dove si è registrato l’incidente tra la macchina della donna ed un furgone

Chiunque abbia visto qualcosa utile alle indagini parli“. Lo ha detto il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, a capo dell’inchiesta per omicidio e sequestro di persona relativa alla morte della dj Viviana Parisi ed alla scomparsa del figlio di 4 anni Gioele.

L’appello ha due destinatari specifici, le persone che pare abbiano riferito a gente sul posto di avere visto una donna con un bambino scavalcare il guard rail. “Hanno fatto un’opera meritoria a fermarsi, per vedere se qualcuno avesse bisogno di essere soccorso – ha sottolineato Cavallo – adesso parlino con noi perché non sappiamo chi sono. È strano che nonostante il clamore mediatico non si siano ancora presentati o non ci abbiano contattati. Questa testimonianza è importante – ha spiegato il procuratore – per chiarire una volta per tutte se Gioele era con la madre o no“.