fbpx

Ue: Conte blinda asse con Sanchez, pressing per recovery fund subito

Roma, 8 lug. (Adnkronos) – Prima Lisbona, poi Madrid. Parte dal Sud la ‘fase 3′ della mission internazionale di Giuseppe Conte per svegliare l’Europa, ricordando che bisogna far presto, prestissimo, per risollevare le sorti di un sistema messo a dura prova, sfiancato dall’emergenza Covid-19.
In conferenza stampa congiunta con il presidente spagnolo Pedro Sanchez -mentre in Italia scoppia la grana Autostrade- Conte ha ribadito: “non possiamo permetterci di rinviare, la tempestività è un fattore chiave”, perciò “l’impegno per un accordo sul recovery fund” va chiuso “entro luglio”, ne va del “futuro del mercato unico”.
Il presidente del Consiglio italiano nega che ci sia un fronte del Sud unito contro i cosiddetti Paesi frugali. Ma la compattezza e la sintonia con Sanchez oggi e con il portoghese Antònio Costa ieri sembra raccontare una storia diversa.