fbpx

Siderno: Carmine Lupia e il Cammino Basiliano protagonisti del secondo appuntamento con “7 libri per 7 sere”

Prosegue l’appuntamento con “Sette Libri per Sette Sere” evento culturale organizzato presso la Biblioteca comunale di Siderno dall’Associazione Amici del Libro e della Biblioteca in partnership con lo spazio culturale “MAG”

Dopo l’ottima riuscita della prima serata in cui si è registrato un grande successo di pubblico grazie alla presenza di due ospiti di eccezione, quali il pittore Damocle Argirò e lo scrittore Olimpio Talarico, e alla brillante moderazione del giornalista Gianluca Albanese, prosegue l’appuntamento con “Sette Libri per Sette Sere” evento culturale organizzato presso la Biblioteca comunale di Siderno dall’Associazione Amici del Libro e della Biblioteca in partnership con lo spazio culturale “MAG”. Oggi, martedì 28 luglio, nel corso dell’appuntamento preserale con l’arte, novità assoluta di questa settima edizione, ad esporre le proprie opere nel giardino della Biblioteca comunale, a partire dalle 18, sarà Alberto Trifoglio, pittore originario di Sant’Ilario, trasferitosi già all’età di 6 anni in Toscana, dove il padre, Antonio, era stato chiamato a insegnare. Trifoglio ha svolto la professione di architetto e insegnante di materie artistiche. Da 3 anni è tornato a vivere in Calabria, ha aperto un atelier in cui lavora l’argilla e dipinge, soprattutto ritratti e soggetti ispirati a luoghi e folklore calabri. Alle 21:30 si passerà, quindi, alla rassegna letteraria. Verrà presentato il libro “Etnofauna in Calabria” di Carmine Lupia, esperto botanico impegnato nella tutela della biodiversità e nella promozione delle risorse ambientali e paesaggistiche. “Etnofauna in Calabria” è un tributo, un riconoscimento a un mondo che rischia di scomparire senza lasciare traccia di sé. Un omaggio che si propone di dare dignità ai saperi antichi, alla civiltà contadina. Vengono descritti ben 170 animali con nozioni sintetiche di zoologia e di etnofauna, arricchite da antiche conoscenze estrapolate dai racconti dei nostri nonni, che riguardano non solo il mondo meraviglioso degli animali ma anche popolazioni, abitudini alimentari, mezzi curativi. Con Lupia si discuterà anche del progetto Cammino Basiliano, di cui è creatore. Il progetto, sostenuto anche dal Consiglio Regionale per rilanciare il turismo, si propone di far conoscere la Calabria verde, la Calabria dei Parchi e delle Riserve naturali, lungo un percorso di quasi 1000 km che si snoda da Nord a Sud, da Rocca Imperiale a Reggio Calabria, per un totale di 56 tappe, una per ogni giornata. A dialogare con Carmine Lupia ci sarà la giornalista Maria Giovanna Cogliandro; interverrano il presidente di Alb Cosimo Pellegrino e Arturo Rocca, presidente dell’Osservatorio ambientale “Diritto per la vita”.