fbpx

Serie B, Assemblea di Lega: si decide per la data d’inizio della nuova stagione, la Reggina attende

reggina serie b squadre sud

La data di inizio del campionato, le modalità sullo svolgimento del calendario, le valutazioni sul campionato Primavera e il progetto Var: il comunicato della Lega Serie B

La Lega Serie B ha convocato i club per l’Assemblea che tra i tanti punti all’ordine del giorno deciderà le date del nuovo campionato e le modalità di svolgimento del calendario e del torneo Primavera. Grande trepidazione per i tifosi della Reggina, che aspettano con ansia da sei anni l’appuntamento. Di seguito il comunicato ufficiale:

“In conformità alle vigenti disposizioni statutarie e regolamentari l’Assemblea Ordinaria della Lega Nazionale Professionisti Serie B è convocata per mercoledì 29 luglio alle ore 10.30 in prima convocazione e, occorrendo, in seconda convocazione per Giovedì 30 luglio alle ore 10.30

ORDINE DEL GIORNO

1) Verifica poteri;
2) Calendario s.s. 2020/2021: date campionato e modalità di svolgimento;
3) Campionato Primavera 2 s.s. 2019/2020: valutazioni e determinazioni conseguenti;
4) Mutualità Generale s.s. 2020/2021: valutazioni e determinazioni conseguenti;
5) Codice di autoregolamentazione: proposte di modifica e/o integrazione Capo I artt. 1 e 2, Capo II artt. 1, 3, 5, 6 e 7, introduzione art. 8, Capo III art. 2, Capo V artt. 1.2, 1.5 e 1.7, Allegato IV.B;
6) Area Commerciale: aggiornamenti e determinazioni conseguenti;
7) Progetto VAR: aggiornamenti e determinazioni conseguenti;
8) Regolamento per l’erogazione del contributo riveniente dal Fondo Salva Calcio: determinazioni conseguenti;
9) Comunicazioni del Presidente;
10) Informativa del Direttore Generale;
11) Varie ed eventuali.

L’Assemblea sarà regolata dalle vigenti disposizioni dello Statuto della Lega Nazionale Professionisti Serie B, ma in conformità all’art. 73 co. 4 del citato Decreto Cura Italia (D.L. 17 marzo 2020, n. 18), convertito in Legge n. 27 del 24 aprile 2020, la seduta si svolgerà esclusivamente mediante intervento degli aventi diritto in videoconferenza, nel rispetto di criteri di trasparenza e tracciabilità previsti dal Decreto”.

IL PRESIDENTE – Avv. Mauro Balata