fbpx

Reggio Calabria, “velocipedi modificati”: bici elettriche sfrecciano come motorini nelle isole pedonali del centro, multe e sequestri [DETTAGLI]

Reggio Calabria, ancora sequestri della polizia stradale e commerciale. Multe per abbandono di rifiuti

È stata ancora una volta proficua l’attività sviluppata di concerto con la Motorizzazione Civile di contrasto ai velocipedi modificati a Reggio Calabria. L’attività svolta nell’ambito del programma Focus ‘ndrangheta, in regime di interforze, ha consentito all’aliquota di polizia locale di sottoporre a sequestro due veicoli che presentavano caratteristiche tali da renderli dei veri e propri ciclomotori. Le bici elettriche modificate sfrecciavano creando pericolo ai pedoni su aree a traffico limitato e pedonali. Multe salate e doppio sequestro per alterazione delle caratteristiche costruttive e mancata copertura assicurativa a carico dei conducenti. E nell’ambito delle attività di contrasto al commercio abusivo, ieri in due distinte operazioni in centro, il servizio operativo ha sottoposto a sequestro circa 500 pezzi di merce venduta abusivamente da due soggetti che alla vista degli operatori si sono dati a precipitosa fuga senza tuttavia riuscire a sottrarre alla misura cautelare la merce esposta. Bottino pieno anche per il servizio di polizia ambientale che nella giornata di ieri ha comminato ulteriori verbali per abbandono rifiuti, in centro città, presso il rione Marconi presso la località la Sorgente.