fbpx

Reggio Calabria, maxi blitz della Municipale: denunce, sequestri e verbali per vari reati, colpito anche il titolare di uno stabilimento balneare per “esibizione di risveglio muscolare” abusiva [DETTAGLI]

Reggio Calabria, super lavoro per la polizia locale che in tre distinte attività ha sequestrato oltre 1800 pezzi di merce venduta abusivamente, 10 veicoli privi di copertura assicurativa e denunciato ben 14 persone ad Arghillà per vari reati

È un inizio settimana di super lavoro per la Polizia Locale di Reggio Calabria. A Piazza del Popolo il personale del servizio operativo nella giornata di ieri ha sequestrato oltre 1800 pezzi di merce venduta abusivamente. Gli ambulanti, circa 7, alla vista degli agenti hanno abbandonato la merce e si sono dati a precipitosa fuga dileguandosi. Verbali del settore operativo anche per un commerciante che esponeva la merce fuori mercato oltre che per un titolare di uno stabilimento balneare che aveva organizzato abusivamente un’esibizione di risveglio muscolare con musica ad alto volume. Alle 6 del mattino ad Arghillà invece l’aliquota di polizia locale mista impegnata in un servizio interforze disposto dalla Questura nell’ambito del programma Focus ‘ndrangheta, ha denunciato all’autorità giudiziaria ben 14 persone per vari reati quali occupazione abusiva aggravata di immobile pubblico, furto di energia elettrica e di acqua. Sequestrati inoltre 6 immobili occupati abusivamente. Sempre nella periferia nord della città il nucleo di polizia ambientale ha proceduto al ripristino delle condizioni di decoro urbano in un’area molto vasta in Archi ove sono state individuate e sequestrate per mancata copertura assicurativa, 10 veicoli. Alcune anche nel greto di un torrente che ostacolavano l’officiosità idraulica dello stesso.