Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, controlli a tappeto nella movida del weekend: pioggia di multe a piazza Duomo, donna ingiuria agente e viene denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale

La Polizia locale di Reggio Calabria passa al setaccio la movida notturna. Sorpresi 12 conducenti in stato di ebbrezza alcolica in massima parte giovanissimi. Multe verbali e sequestri

La polizia locale di Reggio Calabria la notte scorsa ha posto in essere un servizio straordinario di controllo del territorio, della circolazione veicolare. Il dispositivo diretto dal Comandante Zucco e coordinato dall’istruttore Garofano, si è giovato di circa 18 unità, 8 autoveicoli, due precursori etilometrici, drug-test ed etilometro. Sul fronte della circolazione veicolare sono stati controllati 119 conducenti e 234 persone complessivamente. In totale le sanzioni comminate sono state 44. Sono stati sorpresi in stato di ebbrezza alcolica 12 conducenti, dei quali la metà neopatentati che presentavano tassi alcolemici anche superiori di oltre tre volte i limiti di legge. Conseguente sono state comminate sanzioni amministrative, e, ove previste, denunce all’autorità giudiziaria. Nove le patenti complessivamente ritirate. Sono stati altresì sequestrati due caschi non omologati e sottoposto a fermo un motociclo. Controllata nella notte anche l’aria di Piazza Duomo ove sono stati elevati numerosi verbali per sosta selvaggia. In quella sede veniva altresì denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale una donna che a seguito della contestazione di un verbale ingiuriava un componente il Corpo della Polizia Locale. Nella mattinata erano state controllate alcune attività commerciali e per due di loro erano scattate ulteriori sanzioni per occupazione abusiva del suolo pubblico e vendita irregolare. I servizi sono stati svolti nell’ambito del progetto Focus n’drangheta.