fbpx

Reggina, ti presento Crisetig: il mediano dai piedi buoni che ha Kaká come idolo e oggi cerca la definitiva consacrazione

  • Gettyimages / Valerio Pennicino
    Gettyimages / Valerio Pennicino
  • Gettyimages / Christopher Lee
    Gettyimages / Christopher Lee
  • Gettyimages / Francesco Pecoraro
    Gettyimages / Francesco Pecoraro
  • Gettyimages / Marco Luzzani
    Gettyimages / Marco Luzzani
  • Gettyimages / Christian Hofer
    Gettyimages / Christian Hofer
  • Gettyimages / Michael Regan
    Gettyimages / Michael Regan
  • Gettyimages / Maurizio Lagana
    Gettyimages / Maurizio Lagana
  • Gettyimages / Maurizio Lagana
    Gettyimages / Maurizio Lagana
  • Gettyimages / Marco Rosi
    Gettyimages / Marco Rosi
  • Crisetig (Photo Getty Images)
    Crisetig (Photo Getty Images)
/

La Reggina è vicina all’acquisto di Lorenzo Crisetig: caratteristiche e ruolo del centrocampista friulano cresciuto nelle giovanili dell’Inter

E’ costantemente al lavoro il ds Massimo Taibi, l’intenzione è di sfruttare queste settimane di vantaggio rispetto agli altri club per muoversi in anticipo sul calciomercato. Dopo essersi assicurato il francese Jeremy Menez, il direttore amaranto è pronto a piazzare un altro grande colpo per la categoria: Lorenzo Crisetig. Il centrocampista classe ’93 sta disputando le ultime giornate di campionato in Segunda Division spagnola con la maglia del Mirandés, non è da escludere la possibilità che possa lasciare i castigliani a fine stagione. La trattativa per il suo approdo in Calabria è in corso, è tra gli obiettivi più concreti per andare a rinforzare la rosa di mister Toscano.

CARRIERA E IDOLO – Cresciuto nelle giovanili dell’Inter e tesserato coi nerazzurri dal 2007 al 2012, non ha mai nascosto di avere come idolo il brasiliano Kaká e di riconoscersi nel suo stile di gioco. Stimato molto dal tecnico José Mourinho, all’età di 18 anni riesce persino a debuttare in Champions League in una gara vinta 2-3 contro il Cska Mosca. Successivamente viene ceduto in prestito allo Spezia, poi al Crotone dove in due stagioni colleziona 56 presenze. Nella stagione 2014/15 gioca per la prima volta da protagonista in Serie A con la maglia del Cagliari (28 presenze). A fine anno, ancora di proprietà dell’Inter viene girato in prestito al Bologna, nella cui compagine viene però poco utilizzato senza riuscire a trovare la continuità sperata. Nonostante questo viene riscattato dagli emiliani, che lo cedono nuovamente a titolo temporaneo a Crotone, dove sempre in massima serie, tra mille alti e bassi, colleziona 32 apparizioni e una clamorosa salvezza. Tante speranze, ma anche tante delusioni con il Bologna, con la cui maglia nel 2017-2018 trova il campo solo in 8 occasioni. Non vanno bene neanche i successivi prestiti in Serie A col Frosinone e in Serie B col Benevento, tanto da finire tra gli svincolati nel giugno 2019. Dopo circa 6 mesi di inattività a febbraio trova squadra, firmando per gli spagnoli del Mirandés: tra lockdown a causa del Coronavirus e un contatto di soli sei mesi, la sua avventura in terra iberica è destinata a terminare nelle prossime settimane.

CARATTERISTICHE E RUOLO – Dotato di una buona tecnica, Crisetig è un mediano che ama giocare davanti alla difesa. Dal punto di vista atletico non è dotato di grande velocità, ma questo “limite” viene compensato dalla enorme intelligenza tattica che gli permette di essere un ottimo recupera palloni con la capacità di far ripartire l’azione. Il suo ruolo preferito è quello di regista in un centrocampo a tre, ma la sua duttilità gli dà la possibilità di essere schierato anche nel ruolo di mezzala o più avanti sulla trequarti. E’ rigorista, oltre che bravo a calciare da fuori area. Nel corso della sua carriera non è mai riuscito a trovare la definitiva consacrazione: nonostante abbia giocato in tutte le trafile giovanili della Nazionale Italiana (57 presenze dall’Under 16 all’Under 21), con nessun club è ancora riuscito a trovare la propria dimensione. Chissà che la Reggina non possa rappresentare la svolta per il suo destino riuscendo nel campionato di Serie B a confermare le attese di una piazza molto calorosa.