fbpx

Reggina, Aronica a StrettoWeb: “Lafferty? E’ un calciatore fisico che non si risparmia mai. Chiacchierata per la Primavera amaranto, ma ho deciso di lavorare con i grandi”

salvatore aronica

Salvatore Aronica è il nuovo allenatore del Savoia. Intervista a StrettoWeb con l’ex difensore, si è parlato anche del futuro calciatore amaranto Lafferty

Un passato importante da difensore, anche con la maglia della Reggina. Adesso l’esperienza da allenatore, con l’obiettivo di mettersi in mostra in panchina. Stiamo parlando di Salvatore Aronica, ex amaranto che è diventato ufficialmente il nuovo tecnico del Savoia. Si confronterà con il campionato di Serie D, ma con possibilità di ottenere il ripescaggio in Serie C. Intervistato ai microfoni di StrettoWeb ha affrontato diversi argomenti, dalla nuova avventura al passato, fino ad arrivare a Lafferty, futuro attaccante della Reggina ed ex compagno proprio di Aronica ai tempi del Palermo.

IL SAVOIA E LE IDEE TATTICHE – “C’è grande entusiasmo e voglia di fare bene. L’obiettivo è quello di mettermi in discussione in una piazza molto importante, ci sono tutte le possibilità per essere protagonisti. Esiste la possibilità di trovarci in Serie C tramite il ripescaggio, oppure proveremo a vincere il campionato di Serie D. Sul modulo il punto di partenza è la difesa a 3”. 

IL RITORNO A MESSINA PER BEN DUE VOLTE – “Ci sarebbe la possibilità di affrontare per ben due volte il Messina. Ho un ottimo ricordo, mi farebbe piacere tornarci da avversario come ho fatto da calciatore con le maglie di Reggina e Palermo”. 

LA REGGINA – “La promozione è stata meritata, non avevo dubbi sul campionato di vertice. E’ una società solida e ambiziosa, il lavoro di società, direttore sportivo e allenatore è stato straordinario. Auguro il meglio ad una città che mi ha lasciato tanto”. 

LE VOCI SUL RITORNO A REGGIO – “Si era chiacchierato per la Primavera. Io, però, ho deciso di iniziare l’esperienza con i grandi. Cominciare questa nuova avventura è un sogno, sono contento di essere in una piazza importante”. 

LAFFERTY “E’ un calciatore fisico che non si risparmia mai, attacca molto bene gli spazi. E’ una delle due punte, aiuta ad accorciare, tiene palla e permette all’altro attaccante di inserirsi”. 

L’INTERVISTA COMPLETA SU CALCIOWEB