Domenica 2 agosto ingresso gratuito nei siti del Parco Archeologico Naxos Taormina

Torna il consueto appuntamento voluto dal Governo Musumeci e che prevede l’ingresso libero nei musei e nei parchi della Regione Siciliana nella prima domenica del mese

Domenica 2 agosto ingresso gratuito nei siti del Parco Archeologico Naxos Taormina. Torna infatti il consueto appuntamento voluto dal Governo Musumeci e che prevede l’ingresso libero nei musei e nei parchi della Regione Siciliana nella prima domenica del mese. I siti del Parco Archeologico Naxos Taormina, ente diretto dall’archeologa Gabriella Tigano, saranno aperti regolarmente dalle 9 alle 19. Per accedere al Teatro Antico di Taormina, al Museo e Area archeologica di Naxos e all’Isola Bella è necessario prenotarsi sul sito aditusculture.com o su www.parconaxostaormina.com dove si potranno trovare anche le indicazioni relative alla disponibilità nelle varie fasce orarie. Nel caso di domenica 2 agosto, occorre selezionare sul sito “visita gratuita”.

I visitatori, rispettando le distanze prestabilite, potranno accedere ai siti solo muniti di mascherina e, prima di arrivare ai tornelli, sarà misurata loro la temperatura con un termoscanner dal personale Aditus, società che cura i servizi di biglietteria, impedendo l’ingresso se questa supera i 37,5°. Sarà possibile acquistare al Teatro Antico il servizio di visita accompagnata a cura degli operatori specializzati di Civita Sicilia, concessionaria dei servizi museali per i siti del Parco Naxos Taormina.

Info pubblico 0942 51.001 – 0942 628.738

· Acquisto biglietti online qui, a cura di Aditus Culture, concessionario dei servizi aggiuntivi

· Parco Archeologico Naxos Taormina su Facebook Instagram Youtube

· urp.parco.archeo.naxos@regione.sicilia.it; www.parconaxostaormina.com

Parco Archeologico Naxos – Taormina

Il Parco archeologico, oggi denominato di Naxos–Taormina è stato istituito nel 2007 e gode di autonomia scientifica, di ricerca e organizzativa, amministrativa e finanziaria. Dal 2013 il Parco ha la gestione di alcuni tra i più importanti siti monumentali e paesaggistici della provincia di Messina: il Museo Archeologico di Naxos con le sue collezioni; il Teatro Antico di Taormina; Villa Caronia; il Museo naturalistico di Isolabella, le aree archeologiche di Taormina e Francavilla. Dal 2019 sono gestiti dal Parco, Palazzo Ciampoli (Taormina) e il Monastero e Chiesa Basiliana dei Santi Pietro e Paolo (Casalvecchio Siculo) e si attesta all’Ente anche Castel Tauro. Dal giugno 2019 il Parco è diretto dall’archeologa Gabriella Tigano. Fra i grandi eventi gestiti dal Parco e che hanno visto protagonista il Teatro Antico di Taormina – secondo sito più visitato in Sicilia dopo la Valle dei Templi, mentre il sito di Naxos è sesto nella classifica italiana – figurano il G7 nel maggio 2017 e la visita del Dalai Lama nel settembre dello stesso anno. Nel corso del 2019 i siti gestiti dal Parco Naxos Taormina hanno sforato, per la prima volta, lo storico record di 1.033.656 visitatori (esclusi gli oltre 150.000 spettatori degli eventi serali nel Teatro Antico di Taormina nel periodo tra giugno e settembre).