fbpx

Messina, il sindaco De Luca al presidente Musumeci sulla gestione dei servizi per i disabili: “Nello ci hai rotto la M…!” [FOTO]

/

Messina. Il sindaco De Luca si è recato a Palermo per manifestare contro l’ipotesi di eliminare dalle scuole le figure degli Assistenti Igienico Personali

Trasferta a Palermo, oggi, per il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che si è recato presso l’Assessorato alla famiglia, delle politiche sociali e del lavoro per manifestare a tutela dei diritti dei disabili, in particolare contro l’ipotesi che vengano abolite all’interno delle scuole le figure degli Assistenti Igienico Personali.

Io sto con i bambini ed i ragazzi speciali! – si legge nel post pubblicato sul tema dal sindaco De Luca – Presidente Musumeci piuttosto che continuare a romperci i maroni con i migranti (fatti e non parole grazie!) perché non risolvi la paradossale vicenda degli studenti affetti da disabilità che resteranno privi di assistenza igienico personale?
Me ne fotto della sentenza che ha affermato che la competenza è dello Stato e quindi del ministero della pubblica distruzione perché non è un servizio che possono svolgere i cosiddetti ‘bidelli’. Tra poco sarò a Palermo anche io per mandarvi a fare in culo caro presidente Musumeci. Per sviare l’attenzione della gente sulle incapacità del tuo governo ogni mattina ci parli dei migranti che scappano dai lager – hotSpot (Stato assassino della Sicilia) ma non ci parli dei giovani che fuggono dalla Sicilia o delle famiglie con bambini e ragazzi speciali che avete abbandonato per il solo melodramma delle competenze
”.

Nello smettila con la manfrina politica ed occupati dei problemi reali dei Siciliani perché ora ci hai rotto la M…!”, scrive il sindaco in conclusione al post.

Se entro questa settimana – ha infine aggiunto De Luca in un post successivo – la situazione non si sbloccherà marceremo uniti su Palermo per fanculizzare i parassiti della blasonata politica”.