fbpx

Salvini: “uniremo Calabria e Sicilia culturalmente e idealmente prima ancora che lo faccia il Ponte”

Le parole del leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa organizzato con la senatrice Lucia Borgonzoni, sul tema della cultura

La sinistra schifa la cultura. Ha cinicamente usato donne e uomini di cultura per interessi economici-elettorali, abbandonandoli. Riteniamo che con la cultura si campi e di cultura si lavori. La Lega e’ cultura“. Cosi’ il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa organizzato con la senatrice Lucia Borgonzoni, sul tema della cultura. Per Salvini, “occorre rivedere la gestione del fondo unico per lo spettacolo perche’ – ha spiegato – e’ centralizzata e spesso iniqua, rivedere i fondi per il cinema e darli possibilmente non solo a registi e produttori di sinistra“. Il leader della Lega ha anche fatto riferimento agli assessori regionali che “metteremo in rete”. “La settimana scorsa, ad esempio – ha detto -, c’e’ stato il primo incontro degli assessori alla cultura di Sicilia e Calabria, per unire culturalmente e idealmente prima ancora che lo faccia il ponte“. Borgonzoni, da parte sua, ha annunciato, una “serie di tavoli per portare avanti le proposte e raccontare quello che viene fatto nelle regioni“. “Vogliamo ascoltare – ha spiegato – tutti quelli che amano l’arte e che sanno che e’ un’impresa e ha bisogno di essere aiutata“. Per Borgonzoni, “la cultura e’ di tutti, deve unire, non puo’ essere un punto di scontro. E’ un ponte”, ha aggiunto evidenziando che “nel mondo della cultura alle persone interessa che vengano risolti i problemi e poter lavorare“. Per questo le proposte, secondo Borgonzoni, hanno l’obiettivo di “spronare il governo ad aprire e aiutare tutti. Abbiamo tantissime persone – ha affermato – che sono rimaste senza ammortizzatori sociali, senza nessun tipo di aiuto”.