fbpx

La 5ª Edizione della “Magica Notte di Chianalea” illumina uno dei Borghi più belli d’Italia [FOTO]

/

Sul palco della Pedana sul Mare di un noto Ristorante dell’incantevole Borgo di Chianalea, si è svolta la cerimonia di premiazione della V Edizione della “Magica notte di Chianalea”

Sul palco della Pedana sul Mare di un noto Ristorante dell’incantevole Borgo di Chianalea, si è svolta la cerimonia di premiazione della V Edizione della “Magica notte di Chianalea”. Sono stati insigniti del prestigioso “Premio Pesce Spada”, che onora l’antica arte tradizionale dei pescatori del borgo di Chianalea, il Dott Vincenzo Montemurro, esimio Cardiologo e studioso dei benefici del bergamotto di Reggio Calabria sulla salute, ed Il Maestro Orafo Michele Affidato, noto a livello nazionale ed internazionale per le sue meravigliose creazioni. Sempre durante la Cerimonia, l’artista calabrese Teresa Merante è stata insignita del premio “Magica Notte di Chianalea”. Durante la classica cena, a base di pesce locale, si sono esibiti artisti del calibro di Mimmo Cavallaro, Gabriele Albanese, Paolo Sofia, Tury Rugolo ed il menestrello Aurelio Mandica. Presenti alla Cerimonia, il Presidente CONPAIT ed APAR, il maestro Angelo Musolino, che ha sugellato il momento conclusivo della serata con una prestigiosa torta al Bergamotto di Reggio Calabria, il manager di Elca Sound Natale Centofanti, i dirigenti FS Versace e Latella, che hanno premiato il dott. Vincenzo Montemurro, e l’artista Alessandro Allegra. Conduttore della serata, il bravissimo Marco Mauro. “Un plauso ed un ringraziamento alle famiglie Polistena e Paladino, per l’ospitalità e per aver sposato da diversi anni i progetti culturali dell’Associazione Incontriamoci Sempre, che promuoverà, oltre alle consuete attività socio-culturali e di volontariato, che ripartiranno prossimamente nella stazione FS di S Caterina, anche iniziative ricche di cultura nel borgo di Chianalea, ripartendo dalla dolce vita scillese degli anni 50 che ha visto protagonisti artisti come Guttuso, Omiccioli, Marino e tanti altri”, è quanto afferma l’Associazione Incontriamoci Sempre.