fbpx

Fisco: Gasparri, ‘Confesercenti non sia stampella sinistra’

Roma, 20 lug. (Adnkronos) – ‘Rinviare subito le scadenze fiscali di oggi. Con un decreto immediato. Non farlo è un atto di banditismo fiscale da parte del governo che giustifica le proteste dei professionisti. Le rateizzazioni ipotizzate dalla Confesercenti sono una pericolosa resa. Meraviglia che una organizzazione del commercio accetti diktat del governo invece di interpretare la disperazione soprattutto di questo settore, piegato dal virus, dalla crisi e dalla arroganza del governo”. Lo afferm il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.
“La Castelli ha chiesto di chiudere i ristoranti, una irresponsabile. La Azzolina non è in grado di riaprire le scuole. Questa gente -aggiunge l’esponente azzurro- va cacciata. Il governo va sconfitto in Parlamento e nel Paese. Le scadenze fiscali vanno rinviate e soprattutto i professionisti del lavoro autonomo hanno mille ragioni per protestare. La Confesercenti non faccia da stampella alla sinistra”.