Elezioni Comunali Reggio Calabria, Angela Marcianó suona la carica mentre il Centro/Destra è in difficoltà: “facciamo squadra, ritroviamo l’orgoglio popolare della rivolta di 50 anni fa”

Elezioni Comunali Reggio Calabria, il grande fermento del Centro/Destra per la corsa a Palazzo San Giorgio sta scemando giorno dopo giorno per la scelta della Lega di candidare a Sindaco Antonino Minicuci mentre Angela Marcianò con un post su facebook suona la carica

Mentre il Centro/Destra è alle prese con notevoli difficoltà in quanto il grande fermento per la corsa a Palazzo San Giorgio sta scemando giorno dopo giorno per la scelta della Lega di candidare a Sindaco di Reggio CalabriaAntonino Minicuci, un profilo che non piace a nessuno, Angela Marcianò, con un posto sul proprio profilo facebook, suona la carica e invoca unità: “basterebbe pensare al gesto di una madre che tiene stretta la mano del suo bambino per consentirgli di rialzarsi dopo una brutta caduta. Una mano forte, decisa, gratuita e determinante. Reggio in questo momento aspetta quella mano incoraggiante da parte di tutti noi. Ogni giorno – prosegue- qualcuno mi chiede “ma non ti conviene concentrarti sulla tua carriera accademica ?”. Altri invece mi chiedono : “ ma perché non hai ancora annunciato la tua candidatura ? “. La Risposta è la stessa. Bisogna avere “Rispetto” per la città. Per me Reggio non è la scelta più conveniente. Non è un posto di lavoro. Non è un palcoscenico o una passerella. Il mio Si alla città è una certezza granitica, assoluta mai messa in dubbio. Non è’ vero che sono contro i partiti senza i quali non ci può essere democrazia. Semmai ritengo che non sempre i loro rappresentanti siano esempio di buona politica. Questo non è e non può essere il momento delle auto celebrazioni. È’ il momento dell’unità di intenti. 50 anni fa, con i moti di Reggio-sottolinea- l’orgoglio di un intero popolo scendeva in piazza per difendere la città. Deve vincere l’identita’ reggina non la Marcianò! Invito ancora una volta tutti a fare squadra verso quello che deve essere un obiettivo comune. Io sono pronta. A quei reggini che si scoraggiano pensando solo al numero delle liste degli avversari e ai pacchetti di voti, dico : siate protagonisti non spettatori. Contribuite tutti con le vostre candidature a cambiare le solite logiche elettorali. Facciamo emergere le persone capaci che vogliono realmente dare un contributo a Reggio. Servono tante mani pulite, pronte a stringere forte e rialzare da sotto-terra la nostra città”, conclude.