fbpx

Dl semplificazioni: Cancelleri, ‘vittoria di tutti, con corsia veloce sbloccati lavori Anas e Rfi’

Palermo, 8 lug. (Adnkronos) – “L’articolo 2 è il perno del decreto semplificazioni. Per come è stato immaginato prevede la possibilità per le stazioni appaltanti di utilizzare i poteri derogatori a tutte le leggi, tranne naturalmente quelle penali e antimafia, e di intervenire non solo a monte, nell’avvio della procedura negoziata, ma anche durante la fase di esecuzione dei lavori”. Lo dice, in una intervista al Sole 24 ore, il viceministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri parlando del dl semplificazioni. “Una rivoluzione – dice che potrà sbloccare moltissime opere, a partire da quelle inserite nel contratto di programma di Anas e Rfi”. E parla di una “vittoria non del governo ma di tutti”. Dice che il testo approvato in Cdm “sembra un ottimo testo di mediazione. Si valorizzano le opportunità offerte dal Codice, ma in alcuni casi si va oltre il Codice. E, ripeto, il vero perno è l’articolo 2”.
Sui commissari straordinari dice che è “superare il sistema del commissariamento è una misura intelligente”. E spiega che va “tenuto presente chde questo è un testo emergenziale che nasce dal Covid 19 le cui misure più ardite valgono un anno. L’obiettivo è’mettere a terra tutte le opere che hanno già il grosso delle autorizzazioni”.
E, infine, sul Ponte di Messina, dice: “Se devo collegare due deserti infrastrutturali, come sono Calabria e Sicilia, non sono d’accordo. Se si comincia a investire in modo massiccio in quelle due regioni, allora non sono ideologicamente contrario”.