Categoria: News Adn

Coronavirus: Fassina (Leu), ‘no stato emergenza, decida Parlamento’

Roma, 12 lug. (Adnkronos) – “Va bloccata la proroga dello stato di emergenza. Le rassicurazioni arrivate dal governo non sono affatto rassicuranti. Una delibera dell’esecutivo, da raccontare dopo l’approvazione al Parlamento, sarebbe una forzatura inaccettabile, data la portata costituzionale dell’atto e il contesto epidemiologico di oggi. Va fatto il contrario”. Lo afferma il deputato di LeU Stefano Fassina.
“Il Parlamento si pronuncia, nel confronto responsabile tra tutti i gruppi, si cerca, dentro e oltre il confine della maggioranza. Attenzione: lo stato di emergenza è stato di eccezione generale. Prospettarne con disinvoltura la proroga è grave: sul piano democratico – osserva Fassina – lascia ai Dpcm diritti costituzionali fondamentali in una stagione durissima sul piano sociale, come ha anticipato la ministra Lamorgese; sul piano economico aggrava le aspettative negative di famiglie e imprese, zavorra ancora di più consumi e investimenti”.
“Non siamo, come a gennaio scorso, alle prese con un uno tsunami imprevisto. Ora il quadro clinico e dei rischi per la salute è sotto controllo. Il governo si fermi. Se si prospettassero le condizioni per intervenire rapidamente per affrontare rischi in contesti circoscritti, in coerenza con i criteri di necessità e urgenza, esistono altri strumenti, meno invasivi, a disposizione sia del ministro della Sanità, con l’ordinanza, sia del governo con il decreto legge”, conclude.