fbpx

Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina: diverse contestazioni e 6 denunce [FOTO]

  • SONY DSC
    SONY DSC
/

Messina. Continuano in controlli dei Carabinieri nelle zone della movida. Diverse le contestazioni, dalla guida in stato di ebrezza al possesso di sostanze stupefacenti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, nel corso dell’ultimo week end, nelle giornate di sabato e domenica, hanno svolto servizi di prevenzione e controllo del territorio, impiegando personale del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie Carabinieri Messina Centro e Messina Sud.

I servizi di prevenzione e controllo sono stati svolti, nell’arco delle 24 ore, sulle arterie principali del capoluogo, nel centro cittadino e sul versante nord della città, ove si svolge la c.d. “movida”.
Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno proceduto nei confronti di:

un 47enne ed un 37enne, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina, poiché, controllati alla guida di autoveicoli, sono stati sorpresi nella recidiva di guida senza patente;
un 35enne ed un 19enne, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per guida in stato di ebrezza;
un 44enne, che è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanza stupefacente in quanto, alla guida di un veicolo in apparente stato psicofisico alterato, ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria per verificare se fosse alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
un 19enne, che è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di molestie poiché diffondeva musica ad alto volume;
inoltre un 31enne è stato segnalato alla locale Prefettura quali assuntore di stupefacente, poiché trovato in possesso di modica quantità di marijuana, detenuta per uso personale, con il sequestro della sostanza stupefacente.

Infine nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 115 veicoli e 176 persone con la contestazione di 13 infrazioni al Codice della Strada di cui 4 aventi rilevanza penale e 9 amministrativa, sono stati sequestrati 4 veicoli perché i conducenti circolavano privi di copertura assicurativa e ritirate 2 patenti di guida, in vista della successiva sospensione.