fbpx

Caos procure, Davigo: “Non mi astengo da collegio”

Roma, 28 lug. (Adnkronos) – “Non intendo astenermi”. E’ quanto avrebbe ribadito, a quanto apprende l’Adnkronos, il togato del Csm Piercamillo Davigo, nel corso dell’udienza stralcio del collegio della Disciplinare del Csm che esamina la richiesta di ricusazione nei suoi confronti. La richiesta di ricusazione, avanzata dalla , si fonda su un incontro di Davigo con Stefano Fava, ex pm romano che presentò un esposto alla prima commissione del Csm contro l’ex procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone e l’aggiunto Paolo Ielo per presunte irregolarità nella gestione delle inchieste sull’avvocato Piero Amara.
Davigo, che avrebbe confermato i pranzi e le cene con Fava sottolineando che tuttavia in una delle due occasioni era afono, ha riferito che si parlò eventualmente solo di Pignatone, che aveva incontrato al massimo in due occasioni, ma non di Ielo. Inoltre il togato del Csm ha prodotto in udienza un articolo-intervista di Fava. Circostanza alla quale la difesa di Palamara non si è opposta.